Juventus 2019-2020: acquisti e cessioni ufficiali, formazione tipo

juventus 2018 2019 acquisti cessioni formazione

La Juventus ha ceduto Luca Pellegrini al Cagliari con il prestito secco. La notizia era nell’aria da giorni, ma ora c’è anche l’ufficialità dei due club. “Il calciatore Luca Pellegrini – si legge nella nota della Juve – disputerà la prossima stagione al Cagliari. E’ stato infatti perfezionato l’accordo con la società rossoblu, che prevede la cessione del laterale, classe 1999, in prestito, fino al 30 giugno 2020”. Pellegrini era arrivato da poco a Torino nell’ambito dello scambio che ha portato Leonardo Spinazzola alla Roma. Dal Cagliari, inoltre, è stato prelevato per 5 milioni di euro il centravanti nordcoreano Kwang-Song Han.

Juventus 2019-2020 | Acquisti e cessioni estive

ACQUISTI: Pjaca (Fiorentina, fp); Higuain (Chelsea, fp); Ramsey (Arsenal), L. Pellegrini (Roma), Rabiot (Paris Saint Germain), Buffon (Paris Saint Germain), Demiral (Sassuolo), Romero (Genoa), de Ligt (Ajax), Danilo (Manchester City), Han (Cagliari).

CESSIONI: Barzagli (fine contratto); Caceres (fine contratto), Orsolini (Bologna), Spinazzola (Roma), Rogerio (Sassuolo), Romero (Genoa, p), Kean (Everton), Cancelo (Manchester City), L. Pellegrini (Cagliari, p).

Juventus 2019-2020 | Formazione

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Ronaldo, Higuain, Douglas Costa. A disposizione: Buffon, Perin, Pinsoglio, Danilo, Rugani, de Ligt, Demiral, Ramsey, Bentancur, Emre Can, Rabiot, Cuadrado, Bernardeschi, Mandzukic, Dybala, Pjaca. Allenatore: Sarri

Juventus 2019-2020 | Il mercato estivo

La Juventus 2019-2020 è già un cantiere aperto. Anche se il calciomercato estivo prenderà il via ufficialmente il 1° luglio, Fabio Paratici è già al lavoro da settimane. L’unica ufficialità fin qui giunta è quella del centrocampista Aaron Ramsey (il comunicato ufficiale), che arriverà dall’Arsenal a parametro zero. Si attende, inoltre, quella di Cristian Romero, che il presidente del Genoa Enrico Preziosi ha già anticipato essere ormai un calciatore bianconero. In entrata, si registrano anche i rientri di Marko Pjaca e Gonzalo Higuain dai rispettivi prestiti a Fiorentina e Chelsea. Entrambi sono comunque destinati a partire entro la fine della sessione estiva del mercato.

In uscita Andrea Barzagli, che si ritira dall’attività agonistica, e Martin Caceres, che a gennaio scorso aveva firmato un contratto di soli sei mesi. La rosa è stata affidata a Maurizio Sarri, ex Napoli che torna in Italia dopo una sola stagione al Chelsea.

Il ritorno di Buffon

La Juventus 2019-2020 riabbraccia Gianluigi Buffon: dopo una sola stagione al PSG, l’ex numero uno bianconero è tornato a casa. Contratto annuale per il 41enne estremo difensore, che a partire dalla prossima stagione assumerà un incarico dirigenziale. Buffon ha rifiutato la fascia di capitano offertagli da Giorgio Chiellini e la maglia numero uno propostagli da Wojciech Szczęsny. Sarà il secondo del portiere polacco e punterà a superare il record di presenze di Maldini. Ufficiale anche l’arrivo di Merih Demiral, che aveva già sostenuto le visite mediche: per il giovane centrale turco contratto di 5 anni, al Sassuolo 18 milioni.

Cristian Romero, dopo aver svolto le visite di rito al J Medical, è ripartito per il ritiro del Genoa. La Juve lo ha prelevato dal club ligure per 26 milioni di euro pagabili in tre anni e poi lo ha prestato alla stessa società. Lo si rivedrà alla Continassa al termine della stagione 2019-2020.

De Ligt alla Juventus: contratto di 5 anni

Matthijs de Ligt sarà una delle colonne della Juventus 2019-2020. Il giustiziere dei bianconeri nell’ultima edizione della Champions League ha firmato un contratto di 5 anni con il club torinese. L’olandese entra prepotentemente nella formazione titolare di Sarri, con Bonucci e Chiellini a contendersi l’altra maglia al centro della difesa, mentre ad uno tra Rugani e Demiral spetterà il ruolo di alternativa di lusso. Ufficiale la cessione di Moise Kean all’Everton: plusvalenza da 22,5 milioni per la Juventus.

Rabiot è bianconero dopo un lungo corteggiamento

Adrien Rabiot è ufficialmente un calciatore della Juventus 2019-2020: il 24enne centrocampista francese, conclusa la sua esperienza al PSG, ha svolto le visite mediche con il club bianconero. Martedì 2 luglio alle ore 11 la presentazione ufficiale all’Allianz Stadium. Dal comunicato ufficiale del club bianconero non emergono i dettagli relativi al contratto firmato da Rabiot.

Orsolini riscattato dal Bologna, Rogerio-Sassuolo

La Juventus comunica ufficialmente che il Bologna ha esercitato il diritto di opzione all’acquisto di Riccardo Orsolini. Nelle casse bianconere 15 milioni di euro (plusvalenza da 10,5 milioni). Ceduti ufficialmente al Sassuolo il terzino brasiliano Rogerio e il baby Matteo Pinelli.

Ufficiale lo scambio Spinazzola-Pellegrini con la Roma

Luca Pellegrini farà parte della Juventus 2019-2020: lo ha annunciato il club bianconero, che contestualmente saluta Leonardo Spinazzola, che ha già svolto le visite mediche con la Roma. Il terzino sinistro giallorosso è costato 22 milioni di euro, mentre l’ex Atalanta è stato ceduto al club capitolino per 29,5 milioni di euro, con una plusvalenza da 26,6 milioni (QUI IL COMUNICATO COMPLETO).

Ufficiale lo scambio Cancelo-Danilo

La Juventus ha ufficialmente concluso lo scambio Danilo-Cancelo con il Manchester City. La doppia operazione genera unba plusvalenza da 28,6 milioni per il club bianconero. Il comunicato ufficiale: “Torino, 7 agosto 2019 – Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato con la società Manchester City Football Club i seguenti accordi:
acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Danilo Luiz da Silva a fronte di un corrispettivo di € 37 milioni pagabili in tre esercizi. Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva quinquennale fino al 30 giugno 2024;
cessione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore João Pedro Cavaco Cancelo a fronte di un corrispettivo di € 65 milioni pagabili in tre esercizi. Tale operazione genera un effetto economico positivo di circa € 28,6 milioni, al netto del contributo di solidarietà e degli oneri accessori”.