Paratici a cena con Buffon e Chiellini: cosa dicono i giocatori di Sarri

I calciatori della Juventus non gradiscono i modi di Sarri, ma lo supporteranno fino a fine stagione

paratici buffon chiellini

Come rivela oggi la Gazzetta dello Sport, non c’è stata solo la cena tra Andrea Agnelli e Maurizio Sarri in questi giorni, perché Fabio Paratici ha incontrato in separata sede capitan Giorgio Chiellini e l’altro senatore dello spogliatoio Gianluigi Buffon. Il momento è delicato per la Juventus, perché tra febbraio e marzo si gioca ogni tre giorni e si decidono sostanzialmente le sorti della stagione. La Juve arriva a questo tour de force indubbiamente male, senza idee e con una condizione atletica che sembra tutt’altro che brillante ed è inevitabile, che come Allegri prima di lui, ora sia Sarri sul banco degli imputati.

Buffon e Chiellini relazionano sullo spogliatoio

Secondo le indiscrezioni della rosea, che ovviamente si assume tutta la responsabilità di questi rumors, Buffon e Chiellini avrebbero riferito che non ci siano problemi tecnici o tattici con Sarri, quanto comportamentali. Alcuni giocatori della rosa bianconera, infatti, non apprezzerebbero i modi dell’allenatore, che alimenterebbero un clima di tensione che non fa bene a nessuno. Rimproveri eccessivi e con toni non da Juve, insomma, secondo chi la Vecchia Signora la vive da più di una decade. Emblematica la reazione avuta da Bonucci a dicembre, che durante un’azione di gioco, all’ennesimo rimprovero del mister ha replicato: “Lo sappiamo, ma stai calmo”.

Allegri li metteva sullo sgabello

Quando Bonucci si è permesso di rispondere così ad Allegri, è finito su uno sgabello, mentre ora sembra che Sarri stia faticando a tenere in mano lo spogliatoio, come confermano anche le reazioni scomposte alle sostituzioni. Per il bene, comunque, i senatori hanno garantito massimo supporto all’allenatore dal punto di vista tecnico e tattico. Si tratta ovviamente, sia da parte dei giocatori, sia da parte della dirigenza, di una fiducia condizionata dai risultati: già da domani sera nella semifinale di andata di Coppa Italia contro il Milan è attesa una svolta.