Nedved: “Molto contento di Sarri. Locatelli e Ronaldo? Ecco la verità”

Il vicepresidente della Juventus ha parlato di passato e mercato a margine del sorteggio del calendario di Serie A

nedved sarri locatelli ronaldo

Pavel Nedved, vicepresidente della Juventus, ha introdotto la nuova stagione a margine del sorteggio del calendario di Serie A 2021-2022. È stata l’occasione, per tornare sulle parole dei giorni scorsi di Maurizio Sarri, ex tecnico bianconero e ora alla Lazio. Sarri ha sostanzialmente dichiarato che il suo scudetto non sia stato festeggiato alla Juve, mentre l’anno dopo è stato festeggiato il quarto posto… “Da noi ha trovato una squadra forte, ha provato a fare il suo calcio e ci è riuscito vincendo lo scudetto. Vincere è una cosa per pochi, non per tanti, io sono stato molto contento di Maurizio – ammette – e ci siamo trovati bene. Poi abbiamo diviso le nostre strade, a fine stagione si fanno valutazioni e gli auguro di trovarsi bene alla Lazio come è stato per me”.

Nedved: “Dopo Sarri eravamo scarichi”

Poi, Nedved ha spiegato perché per la Juventus il quarto posto di Pirlo è stato un risultato importante. “È vero, il suo scudetto si è festeggiato poco – aggiunge su Sarri – Perché è sembrato naturale, sentivamo di essere molto scarichi e abbiamo diviso le nostre strade per dare ulteriori motivazioni alla squadra. Sì, abbiamo festeggiato il quarto posto per come è arrivato, Pirlo ha portato a casa la Coppa Italia e il quarto posto dopo tante sofferenze quindi sì – ribadisce – lo abbiamo festeggiato tanto”.

Ora il ritorno di Allegri: “C’è stata una certa abitudine con lui per cinque anni, poi è andato due anni a farsi una piccola vacanza ma ora è ritornato bello carico, l’ho visto con tutto il suo staff”. 

Mercato: il vicepresidente Juve su Locatelli e Ronaldo

Inevitabili le domande di mercato per il vicepresidente bianconero: Locatelli è il primo obiettivo della Juve e ormai non lo si può negare, ma Nedved dribbla come faceva in campo. “Locatelli? È in vacanza. Non è giusto parlare col giocatore durante l’Europeo ed è un giocatore del Sassuolo, ci sarà tutto il tempo per affrontare il discorso”. Infine, una battuta su Ronaldo, che come confermato già ad un tifoso stamane, sarà presto in ritiro con i nuovi compagni: “CR7 resterà? Sì, non abbiamo dal suo entourage nessun riscontro della sua volontà di andare via. Lo aspetteremo, il suo ritorno è previsto per il 25 luglio e quindi – conclude – sarà da noi”.