Arthur verso l’esclusione dalla lista Uefa della Juventus

Il centrocampista brasiliano, fermo ai box fino ad ottobre, non dovrebbe prendere parte ai gironi di Champions League

arthur lista uefa juventus 2021-2022

Al termine del calciomercato estivo la Juventus dovrà presentare all’Uefa la lista dei calciatori che prenderanno parte alla Champions League 2021-2022. Sarà un momento di decisioni dolorose per il club bianconero, perché si prospetta un’estate in cui rimarrà sicuramente alla Continassa qualche esubero. Prima, però, è doveroso spiegare come si compone la lista Uefa. Innanzitutto, si dovrà presentare una lista A e una B: nella A si possono inserire massimo 25 calciatori, di cui 8 devono essere cresciuto localmente, ovvero i Club Trained Players (3 anni di militanza nel proprio settore giovanile tra i 15 e i 21 anni) e Home Trained Players (3 anni di militanza in un settore giovanile italiano tra i 15 e i 21 anni). L’assenza di calciatori cresciuti localmente riduce la lista A.

Come funziona la lista B

Nella lista B, invece, possono essere inseriti gli Under 22 che hanno fatto parte del settore giovanile della Juventus per almeno due anni ininterrottamente, a differenza della Serie A in cui gli Under 22 possono essere aggiunti senza restrizioni pur non facendo parte della lista dei 25.

Lista Uefa Juventus 2021-2022: chi resta fuori

Queste regole, ovviamente, impongono delle attenzioni particolari nella composizione delle liste e per quello che sta succedendo nel mercato della Juve, sicuramente ci sarà da fare qualche scelta dolorosa. E tra quelli che rischiano di più c’è Arthur, soprattutto se oltre a Manuel Locatelli arriverà un secondo centrocampista “calciante le punizioni”. Le parole di Max Allegri nella conferenza stampa di ieri hanno alimentato nuove voci su Miralem Pjanic e il quadro che si va delineando è il seguente. Locatelli ed un secondo centrocampista dentro la lista Champions con due elementi attualmente dentro che dovrebbero ovviamente fare loro posto.

Il primo indiziato è Aaron Ramsey, che invece potrebbe rimanere con chance di restare in lista nel caso in cui arrivasse solo Locatelli. Il secondo è appunto Arthur, che starà fermo ai box fino a fine ottobre dopo l’operazione per la calcificazione. Il brasiliano salterebbe almeno 3 gare del girone eliminatorio di Champions ed è meglio avere a disposizione un centrocampista in più visto che gli infortuni sono sempre dietro l’angolo. A gennaio, poi, l’ex Barcellona potrebbe essere reinserito nella lista per la fase ad eliminazione diretta, anche se resta da capire chi dovrà fargli spazio.

Qualora arrivasse Kaio Jorge, la situazione lista Uefa si complicherebbe ulteriormente, perché al brasiliano dovrebbe fare posto qualcun altro. In quel caso potrebbe essere Federico Bernardeschi ad uscire. Ma la Juventus può permettersi di pagare tanti stipendi per calciatori utilizzabili solo in campionato e con la prospettiva di giocare molto poco anche lì?