Zenit San Pietroburgo-Juventus, dove vederla: diretta tv e streaming

La Juve impegnata nel terzo turno di Champions League 2021-2022 contro lo Zenit in Russia

zenit san pietroburgo-juventus diretta tv streaming

Zenit San Pietroburgo-Juventus 20 ottobre 2021 ore 21:00. Dopo la quarta vittoria di fila in campionato, la Juve di Massimiliano Allegri si proietta nuovamente in Champions League per cercare di mettere in ghiaccio la qualificazione agli ottavi di finale. Alla Gazprom Arena, i bianconeri affrontano lo Zenit allenato da Sergey Semak, formazione che attualmente nel gruppo H occupa il 3° posto con 3 punti, davanti al Malmoe fanalino di coda a quota 0 e alla pari con il Chelsea (2°), mentre la Juventus è prima a punteggio pieno con 6 punti dopo due gare.

Dopo aver battuto il Malmoe al primo turno con un netto 3-0, la squadra allenata da Max Allegri ha battuto anche il Chelsea campione d’Europa in carica all’Allianz Stadium (1-0) grazie ad una rete di Federico Chiesa. Una vittoria con lo Zenit consentirebbe alla Vecchia Signora di staccare almeno metà pass per la fase ad eliminazione diretta, che rappresenta un traguardo importante dal punto di vista sportivo, del prestigio, ma anche economico. Attenzione, però, perché i russi non partono di certo battuti, perché rima di battere il Malmoe per 4-0 hanno fatto sudare il Chelsea a Stamford Bridge, cedendo solo con il punteggio di 1-0.

Quello di questa sera sarà il terzo confronto tra Zenit e Juventus: i due precedenti risalgono alla edizione 2008-2009 della Champions League e si sono conclusi rispettivamente con la vittoria dei bianconeri a Torino (1-0, Del Piero) e con lo 0-0 nel match di ritorno in terra russa.

Zenit San Pietroburgo-Juventus | Diretta TV e streaming

La partita tra Zenit e Juventus sarà trasmessa in diretta alle 21:00 in esclusiva streaming su Amazon Prime Video. La piattaforma è accessibile tramite una smart TV compatibile, oppure da smartphone, tablet e computer, senza dimenticare console da gioco e dispositivi come Google Chromecast, Roku, Apple Tv, Amazon Firestick, o il decoder Sky Q tramite l’apposita app. La telecronaca sarà di Sandro Piccinini, con il commento tecnico di Massimo Ambrosini.

Lo Zenit San Pietroburgo di Sergey Semak potrebbe scendere in campo con un 4-3-3 o un 3-4-3. Davanti è ballottaggio tra Dzyuba e Azmoun, mentre a supporto sugli esterni ci saranno con ogni probabilità Malcom e Claudinho. Attenzione a centrocampo alla qualità di Kuzyaev e Wendel.

La Juventus non potrà contare su Rabiot (positivo al Covid), Dybala (in recupero dal proprio infortunio muscolare), oltre a Kaio Jorge (oggi gioca con l’Under 23) e Luca Pellegrini, non inseriti nella lista Uefa. Recuperato de Ligt, l’olandese sarà regolarmente al centro della difesa con Bonucci, mentre i terzini dovrebbero essere Danilo (in ballottaggio con De Sciglio) e Alex Sandro. A centrocampo, la novità dovrebbe essere lo schieramento a tre con McKennie di fianco a Locatelli e Bentancur. In attacco, Morata dovrebbe agire da terminale centrale con Bernardeschi e Chiesa ai lati.

Zenit San Pietroburgo-Juventus | Formazioni ufficiali

ZENIT SAN PIETROBURGO (4-3-3): Kritsyuk; Sutormin, Chistyakov, Rakitskiy, Douglas Santos; Kuzyaev, Barrios, Wendel; Malcom, Azmoun, Claudinho. All. Semak

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Locatelli, McKennie; Chiesa, Morata, Bernardeschi. All. Allegri