Vidal chiama Pirlo: preferisce la Juventus all’Inter, ma…

La rivelazione di un componente del suo entourage: Vidal vuole tornare in Italia, ma alla Juve

vidal chiama pirlo juventus inter

Arturo Vidal apre al ritorno in Serie A, ma non è detto che sarà l’Inter ad assicurarsi le prestazioni del 33enne centrocampista cileno. L’indiscrezione arriva dal giornale cileno La Cuarta, che riporta la dichiarazione di un componente dell’entourage del centrocampista in uscita dal Barcellona. “Antonio Conte lo ha chiamato varie volte per cercare di convincerlo – dice un non meglio precisato rappresentante del giocatore – però Vidal vuole essere sicuro di fare qualcosa in grande in Champions prima di dare una risposta. Quello che lo attrae però è l’idea di tornare alla Juve. Da un lato c’è la possibilità di giocare al fianco di Cristiano Ronaldo e provare a vincere la Champions League. Dall’altra il fatto che torni a casa, dove tutti lo conoscono”.

Vidal chiama Pirlo: meglio la Juve dell’Inter, ma…

Insomma, Vidal manda segnali all’ex compagno Andrea Pirlo, nuovo tecnico della Juventus, perché ha capito che il progetto bianconero sia inevitabilmente più avanti rispetto a quello dell’Inter. Sebbene l’ottimo rapporto tra i due, che hanno giocato assieme per 4 anni a Torino, al momento è impossibile che il cileno possa tornare in bianconero. Attualmente, infatti, la Juve ha esaurito gli slot per gli extracomunitari provenienti dall’estero (2) con Arthur e Mckennie. I bianconeri possono aggiungere altri extracomunitari in rosa, ma solo se provenienti dal campionato di Serie A (ad esempio Dzeko).

Aouar prossimo colpo?

Attualmente, la ha 6 centrocampisti in rosa con Sami Khedira che dovrebbe rescindere anticipatamente il contratto che lo lega alla Vecchia Signora fino al 2021. Una volta risolta la questione con il tedesco, Pirlo sembra voler puntare su un altro profilo giovane: il principale indiziato è Aouar, che secondo Luca Momblano sarebbe già stato bloccato e l’annuncio dovrebbe arrivare proprio dopo la rescissione di Khedira. Vidal, che rimane uno dei calciatori più validi della storia bianconera recente, ha comunque 33 anni e un ingaggio pesante da 8 milioni di euro a stagione. Anche se fosse stato comunitario, il cileno sarebbe stato un comprimario a Torino e la Juventus non può permettersi un ingaggio così pesante per un numero limitato di gare.