Verso Napoli-Juventus: Higuain e Rabiot tornano in panchina

Sarri manderà in campo i calciatori che gli danno maggiori garanzie domenica sera al San Paolo

verso juventus napoli dybala ronaldo

A -2 da Juventus-Napoli, Maurizio Sarri sembra avere le idee abbastanza chiare sulla formazione che scenderà in campo al San Paolo domenica alle 20:45. Niente tridente e spazio ai giocatori che fin qui hanno dato maggiori garanzie: sono questi gli imperativi che seguirà il tecnico bianconero per la scelta degli 11 titolari. Tanti cambi, dunque, rispetto alla formazione che mercoledì sera ha battuto la Roma in Coppa Italia per 3-1, a partire dai pali che saranno difesi dal titolare Szczesny.

Verso Juventus-Napoli: Matuidi più di Rabiot

Davanti all’estremo difensore polacco ci saranno i terzini Cuadrado e Alex Sandro e i centrali Bonucci e de Ligt. Indisponibile Danilo, De Sciglio sarà valutato oggi, ma comunque non giocherebbe dal primo minuto anche se convocato. A centrocampo, con Pjanic in cabina di regia, si riprende il ruolo di mezzala destra Bentancur, che ha scontato finalmente le tre giornate di squalifica maturare in Supercoppa. Sull’altro versante, invece, toccherà a Matuidi, ritenuto più esperto e di maggiori garanzie rispetto al connazionale Rabiot, apparso in crescita nelle ultime uscite.

Higuain e Douglas Costa di scorta

In avanti, niente da fare per il tridente. Higuain si riaccomoda in panchina per fare spazio a Dybala, ormai considerato il titolare di fianco a Ronaldo. Per il ruolo di trequartista, infine, il gallese Ramsey è in netto vantaggio rispetto Bernardeschi. Douglas Costa si accomoderà in panchina nella speranza di poter giocare uno spezzone di gara. Indisponibili anche i lungodegenti Khedira, Chiellini e Demiral.