Verso Ferencvaros-Juventus: chi recupera e chi no

Chiellini potrebbe essere al centro della difesa, Ronaldo titolare, de Ligt e Alex Sandro ancora out

verso ferencvaros juventus chiellini

Dopo il ritorno alla vittoria in campionato (la Juventus non vinceva con tre gol di scarto in trasferta dal febbraio 2019 e non segnava quattro reti fuori casa dall’aprile 2018), Andrea Pirlo si rituffa nella Champions League. Mercoledì sera i campioni d’Italia scenderanno in campo in Ungheria contro il Ferencvaros, formazione che sulla carta non dovrebbe impensierire i bianconeri. La gara di ieri contro lo Spezia, però, ha confermato che quando certe partite non si chiudono, si possono complicare e non poco.

Verso Ferencvaros-Juventus: Chiellini in dubbio

Di sicuro, rispetto alla formazione scesa in campo al Manuzzi di Cesena, Pirlo effettuerà diversi cambi. Molto dipenderà dal recupero o meno di Giorgio Chiellini, che negli ultimi giorni ha preso parte al lavoro di gruppo, ma contro lo Spezia non è stato rischiato. Il capitano dovrebbe rientrare al centro della difesa con Bonucci, anche perché Demiral è squalificato. Se Chiellini non dovesse farcela, proverà ad essere in campo nel weekend contro la Lazio, aprendo le porte della titolarità a Frabotta sulla corsia di sinistra, con Danilo che si accentrerebbe di fianco a Bonucci, costretto purtroppo agli straordinari nonostante non sia al meglio.

Ronaldo titolare, Dybala torna in panchina

Niente da fare per de Ligt, che dovrà attendere ancora qualche giorno prima di avere l’ok da parte dell’ortopedico, mentre Alex Sandro rientrerà dopo la prossima sosta per le nazionali in occasioen di Juve-Cagliari. Rispetto agli undici titolari di Cesena, tornerà sicuramente titolare Ronaldo, con Dybala che finirà in panchina, pagando le prestazioni abuliche delle ultime settimane. Recuperato Ramsey, dopo l’acciacco muscolare rimediato durante la trasferta di Kiev il gallese dovrebbe riprendersi il suo posto di trequartista dietro gli attaccanti, mentre Kulusevski si gioca una maglia con Chiesa. In mediana, probabile duo Arthur-Rabiot, con Bentancur e McKennie che possono dare una mano importante a gara in corso.