Van de Beek e Tchouameni: la Juve svolta a centrocampo in 6 mesi?

Un acquisto subito e uno in estate, così la Juventus pensa di cambiare passo in mediana

juventus van de beek tchouameni

La Juventus lavora per dare una svolta al centrocampo nel giro di sei mesi. L’acquisto di Manuel Locatelli ha aumentato e di molto il livello della linea mediana e questo ha dato ulteriore impulso alla dirigenza. Gran parte dei mali di questa rosa derivano da un reparto di centrocampo male assortito e con poca qualità, soprattutto nel palleggio, nella profondità e nell’incisività in zona gol. L’arrivo dell’ex Milan non può di certo bastare ed è per questo che si valutano altri profili.

Van de Beek obiettivo immediato della Juventus

Per il mercato di riparazione, posto che servirà la cessione di uno tra Ramsey o McKennie, si valuta seriamente l’innesto di Donny van de Beek, olandese che al Manchester United non trova spazio e che a Torino ci verrebbe di corsa. Contatti recenti con il suo agente da parte della dirigenza bianconera, ma i Red Devils dovrebbero aprire al prestito e appunto esserci una cessione nel mercato di riparazione.

Tchouameni in cima alla lista dell’estate

Più difficile arrivare subito ad Aurélien Tchouaméni, 21enne del Monaco che è ormai diventato anche una certezza per la nazionale francese. A gennaio i monegaschi non lo molleranno a meno di una proposta folle. Più probabile che a giugno si scateni un’asta che la Juve vorrebbe evitare muovendosi per tempo. Il ragazzo è seguito dagli 007 bianconeri da almeno un anno e mezzo e c’è la volontà di andare fino in fondo. Per quanto fatto vedere anche in Nations League, Tchouameni rappresenterebbe un profilo perfetto per le idee di Massimiliano Allegri. Insomma, nel giro di 6 mesi, se davvero la Juventus dovesse mettere a segno i colpi van de Beek e Tchouameni si tratterebbe di un upgrade notevole in mezzo al campo.