Suarez: due possibili date per l’esame, la Juve spera

Impossibile che il Pistolero firmi prima dell’inizio del campionato, la Juventus spera di farcela per il 5 ottobre

suarez esame italiano juve

La Juventus continua a coltivare il sogno di mettere sotto contratto Luis Suarez, anche se i nomi delle alternative si susseguono senza sosta (l’ultimo è quello di Giroud). Se la contesa tra il Pistolero e il Barcellona per la buonuscita non preoccupa più di tanto, perché una soluzione alla fine si troverà, il nodo principale è rappresentato dal passaporto italiano. Una pratica che potrebbe protrarsi oltre il 5 ottobre e rendere tutto più difficile: in quel caso, Suarez potrebbe essere tesserato solo dopo essersi svincolato dal Barça.

Suarez: le due possibili date per l’esame

Il centravanti uruguayano in questi giorni si allena e studia l’italiano, perché secondo la Gazzetta dello Sport tra pochi giorni dovrebbe sostenere l’esame propedeutico per l’ottenimento del passaporto italiano presso il Viminale. Stando alle ultime indiscrezioni, il test dovrebbe essere sostenuto giovedì prossimo (17 settembre). L’istituto di riferimento dovrebbe essere l’Università per stranieri di Perugia, che è tra gli enti certificatori riconosciuti. Scandagliando il calendario degli esami dell’ateneo, un’altra data buona per gli esami online è quella di martedì 22 settembre, ovvero due giorni dopo Juventus-Sampdoria.

Pirlo solo con Ronaldo in vista di Juventus-Samp?

È ormai chiaro ed evidente, insomma, che per la prima giornata di campionato, Suarez non sarebbe sicuramente a disposizione e con Dybala ancora out, il rischio per Andrea Pirlo è quello di poter schierare il solo Ronaldo in attacco, con due esterni offensivi a supporto.