Sarri: “In Italia c’è la fissa per il turnover, in Premier giocano sempre gli stessi”

Maurizio Sarri ribadisce di non essere ossessionato dal turnover alla vigilia di Juve-Verona

sarri conferenza stampa juventus verona

Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Verona. Il tecnico bianconero è tornato sulla gara di Champions League contro l’Atletico Madrid, prima di anticipare i temi relativi al match di campionato in programma domani alle ore 18:00. In Champions League i due errori difensivi sono costati il risultato in una gara in cui la Juve aveva fatto molto bene: «Quando qualcosa non funziona mi piace capire il perché e migliorarlo. Sulle palle alte è stato un difetto di attenzione e aggressività che possiamo risolvere. Ancora abbiamo analizzato poco, pomeriggio guarderemo dei video. A zona o a uomo su certe situazioni comunque cambia poco».

Sarri: “Ora serve continuità in alcuni ruoli”

Inevitabile la domanda sul turnover: visti i tanti impegni ravvicinati, ci si aspettano delle rotazioni, ma Sarri ribadisce la sua idea, ovvero quella di non essere ossessionati dal turnover. «In Italia avete la fissa per il turnover. In Premier League ci sono anche tanti impegni, ma giocano quasi sempre gli stessi. In questo momento la squadra deve trovare un’organizzazione forte e può farlo solo ricercando la continuità in posizioni chiave. Se qualcuno è affaticato faremo dei cambiamenti».

Dybala e Bernardeschi sono indiziati di tornare titolari contro il Verona, Sarri conferma di avere grande considerazione di entrambi. «Dybala è arrivato ad agosto inoltrato e non è al top della condizione, ma ci può dare una grandissima mano anche in questo momento. Bernardeschi? In futuro vedo la specializzazione come centrocampista e non come attaccante esterno. In questo momento però ho bisogno di lui in attacco. Lo aiuteremo a rendere al meglio: è un giocatore con grandissime qualità».

In mediana qualcuno potrebbe rifiatare, anche se di Khedira e Matuidi il tecnico della Juventus non si vorrebbe mai privare. Contro il Verona arriverà finalmente il momento dei nuovi acquisti? «Ramsey ha fatto dei passi avanti importanti. Rabiot si sta risollevando – sottolinea ancora – . Probabilmente ci sarà spazio per entrambi in questo ciclo di partite. Bisogna dargli il tempo di adattarsi a una nuova realtà e a un nuovo campionato».

Le ultime dall’infermeria: Douglas Costa e De Sciglio

Infine, Sarri ha fatto il punto sugli infortunati: «Douglas Costa ha fatto un ottimo inizio di stagione. Conto molto su di lui, e speravo non s’infortunasse perché poteva continuare a crescere, ma dovrà saltare qualche partita. De Sciglio? Lo stiamo aspettando, ci risolverà un po’ di problemi, ma contavamo di riaverlo prima».