Ronaldo distrugge altri record, ma qualche juventino lo discute

La doppietta contro la Lazio ha consentito a CR7 di infrangere altri record eppure…

ronaldo record juventus tifosi

Cristiano Ronaldo ha infranto altri record ieri sera durante Juventus-Lazio. Con la doppietta rifilata ai biancocelesti il lusitano ha toccato quota 51 gol in Serie A ed è l’unico ad aver superato la soglia dei 50 sia nel nostro campionato, sia in Premier League sia nella Liga Spagnola. L’impresa è stata compiuta in sole 61 partite, diventando così il più veloce a raggiungere il traguardo nell’epoca dei tre punti, ovvero dal 1994-95 ad oggi. Da quando è alla Juventus, ricorda l’Uefa tramite il profilo ufficiale della Champions League, CR7 ha segnato 62 gol in 85 partite (8 su 16 presenze in Champions).

Ronaldo verso titolo cannonieri e scarpa d’oro

E non finisce qui, perché Ronaldo è attualmente in vetta alla classifica cannonieri della Serie A a pari gol di Ciro immobile (30), ma è anche in corsa per la scarpa d’oro, trofeo che vede attualmente in testa Lewandowski con 34. Vicinissimo, invece, il record di gol di un calciatore della Juve in Serie A (31) detenuto da Felice Borel dalla stagione 1933-34, mentre quello assoluto è di Gonzalo Higuain (36). Con questi numeri davvero fa male leggere sui social commenti di juventini che danno a Ronaldo del “bollito” o che sottolineano come “il suo acquisto abbia costretto la Juve ad indebolire altri reparti”. Fa parte di un’isteria collettiva e di un’abitudine ad avere sempre il meglio, che ormai non viene apprezzato per come meriterebbe.

I tifosi juventini dovrebbero solo ringraziare Agnelli per aver consentito loro di poter assistere alle gesta del più grande calciatore al mondo con la propria maglia del cuore.