Rinnovo de Ligt: cosa vogliono la Juventus e il calciatore

Le sirene provenienti dall’estero per ora non preoccupano la dirigenza della Juve

rinnovo de ligt juventus

La Juventus è pronta a dare un’accelerata alla trattativa per il rinnovo di Matthijs de Ligt. In questi giorni sono circolate diverse voci sul possibile trasferimento dell’olandese in Premier League (Chelsea in pole), anche se non tramontano indiscrezioni che vanno verso Spagna e PSG. In questa estate 2022 c’è una grande certezza per la Vecchia Signora: de Ligt non lascerà Torino. Il nazionale “orange”, dopo l’addio di Giorgio Chiellini sarà il perno attorno al quale la dirigenza bianconera vuole costruire la difesa e la squadra del futuro. Come ha però ammonito qualche settimana fa il diretto interessato, i quarti posti devono diventare un lontano ricordo.

De Ligt non è sul mercato questa estate

La costruzione di una squadra competitiva in Italia e in Europa sarà il fondamento delle prossime riflessioni da parte del giocatore, che non ha nessuna fretta di prolungare senza garanzie tecniche. Ce l’ha invece la Juventus, che presto ne parlerà con Rafaela Pimenta, l’avvocato dello studio Raiola che si occupa in prima persona delle trattative di mercato. L’attuale contratto di de Ligt è in scadenza nel 2024 e l’obiettivo della Vecchia Signora è quello di portarlo al 2025 se non al 2026. Ovviamente, bisognerà trovare una quadratura del cerchio sulla base delle rispettive esigenze.

Le esigenze di Juve e studio Raiola per il rinnovo

L’entourage dell’ex Ajax vuole con ogni probabilità abbassare l’attuale clausola rescissoria da 120 milioni, mentre alla Juve non dispiacerebbe un piccolo sacrificio del calciatore sull’attuale stipendio da 8 più bonus (11-12 totali). Diplomazie al lavoro in attesa del vertice di persona, che potrebbe verificarsi già in occasione dello sbarco di Paul Pogba a Torino per le visite mediche di rito. L’arrivo del francese e gli altri acquisti importanti a cui Federico Cherubini sta lavorando dovrebbero contribuire a rasserenare anche l’animo di de Ligt sugli obiettivi immediati e futuri della Juventus.