Pochettino chiede 20 milioni l’anno, la Juve su Deschamps

deschamps juve

Rimane un rebus il futuro della panchina Juve, ma secondo quanto riferiscono oggi Tuttosport e Gianluca Di Marzio di Sky Sport il principale indiziato ora sarebbe Didier Deschamps. La dirigenza bianconera avrebbe infatti tentato un primo approccio con Mauricio Pochettino, ma il tecnico argentino che sembra intenzionato a lasciare il Tottenham a fine stagione, ha chiesto la luna. Nonostante da allenatore non abbia fin qui vinto ancora nulla, l’ex Espanyol e Southampton avrebbe avanzato una richiesta da 20 milioni di euro a stagione.

Niente da fare per Guardiola e Conte

È la risposta a chi si chiede come mai Allegri, dopo 5 scudetti di fila, chieda alla Juve un aumento di ingaggio da 7 a 8,5 milioni di euro. Ovviamente, con questi presupposti Agnelli non sembra essere disposto a sedersi ad un tavolo con il tecnico argentino, anche perché per lo stesso stipendio si potrebbe mettere sotto contratto Pep Guardiola (in pole secondo i bookmakers). Al momento, però, il Manchester City fa sapere di non avere alcuna intenzione di liberare il tecnico spagnolo. E considerato che Antonio Conte si è ormai promesso all’Inter, non restano molte alternative.

Deschamps è il preferito del presidente della Juventus poiché sarebbe garanzia di stile e continuità. Il classe 1968, infatti, ha giocato con la Vecchia Signora dal 1994 al 1999 e si è poi seduto sulla panchina bianconera nell’anno infernale della Serie B. Pur non essendo fautore di un calcio spettacolare, il francese è ritenuto un grande gestore di campioni, come conferma la vittoria dei Mondiali di Russia. Ora, però, bisogna convincere la federazione francese a lasciarlo andare prima della scadenza di contratto, fissata per giugno 2020, dopo gli Europei.