Pjanic più Locatelli a centrocampo: il Barcellona “aiuta” la Juventus

Pur di cedere il centrocampista bosniaco, il Barcellona è disposto a pagare una parte dello stipendio

pjanic barcellona juventus

Il Barcellona ha intenzione di liberarsi di Miralem Pjanic a tutti i costi e la Juventus continua ad essere la soluzione più probabile. Ne parla oggi il Corriere dello Sport, secondo cui l’eventuale acquisto di Manuel Locatelli (parti ancora lontane) non sarebbe un impedimento al ritorno del 31enne centrocampista bosniaco alla Juventus. Trasferitosi in Catalogna nello scambio con Arthur, Pjanic non ha mai convinto il tecnico Ronald Koeman, che senza mezzi termini ha dichiarato che il bosniaco “vada ad una velocità inferiore rispetto ai compagni”.

Il Barcellona spinge Pjanic verso la Juve

Insomma, il matrimonio non è mai decollato e ora i blaugrana devono fare posto ai nuovi acquisti cedendo gli esuberi. Pjanic è considerato tale a tutti gli effetti e al di là di un sondaggio dell’Inter che non è andato a segno, secondo il Corsport la soluzione più probabile rimane il ritorno alla Juve. Addirittura, pur di agevolare i bianconeri, la dirigenza del Barça sarebbe disposta a cedere il calciatore in prestito biennale e pagando anche una parte del suo stipendio attuale, ovvero 6,5 milioni di euro annui.

Ritorno impossibile senza cessioni

C’è qualcosa, però, di cui il quotidiano sportivo romano non tiene conto: le entrate dovranno corrispondere alle uscite e al momento, a parte Ramsey il cui posto dovrebbe essere preso numericamente da Locatelli, non sono previste altre cessioni a centrocampo.