Pirlo: “Con la Spal tocca a de Ligt e Demiral, fuori Bentancur”

Le parole di Andrea Pirlo alla vigilia di Juve-Spal di Coppa Italia

pirlo juventus spal coppa italia

Andrea Pirlo cerca di tenere alta la tensione dei suoi alla vigilia di Juventus-Spal, gara valida per i quarti di finale di Coppa Italia. All’esterno ci sono state squadre top eliminate da formazioni di categoria inferiore, la Vecchia Signora vuole evitare brutte figure: “Affrontiamo una squadra che è in Serie B sì, ma solo sulla carta – esordisce mister Pirlo – Se guardiamo a quello che è successo all’estero nelle coppe nazionali, ci sono state brutte sorprese ovunque: il Bayern Monaco è uscito con una squadra di seconda divisione, così come ha fatto anche il Real Madrid. Noi dobbiamo pensare che sarà una partita difficile e rimanere concentrati per passare il turno. Loro – insiste – stanno facendo un’ottima stagione, possono giocare a tre dietro e alcune volte anche con tre attaccanti. È una squadra che gioca bene a calcio ed è difficile da andare a prendere, l’ha dimostrato anche eliminando il Sassuolo. Dobbiamo essere al massimo per evitare brutte figure”.

Pirlo: “Domani torna Buffon, riposa Bentancur”

Quanto alla formazione, in difesa potranno mettere minuti nelle gambe de Ligt e Demiral, reduci da lunghe assenze, con Bonucci e Chiellini a riposo, esattamente come Bentancur. “Riposerà di sicuro Bentancur – continua Pirlo – perché ha giocato tutta l’ultima partita (col Bologna, ndr) con un buco nel piede. Questo non è stato detto, ma abbiamo dovuto mettergli i punti dopo un minuto. Ha fatto un grande sacrificio e ha bisogno di riposo per riassorbire questa contusione. Riposerà anche qualche giocatore che ha giocato domenica, rientreranno de Ligt e Demiral che partiranno dall’inizio, per il resto avremo una squadra molto competitiva. Szczesny? Non so se è nel miglior momento della carriera, ma sta dando grande fiducia facendo grandi prestazioni e noi siamo soddisfatti di quello che sta mettendo in campo. È un portiere di livello mondiale, ma giocando in una grande squadra può ancora migliorare. E speriamo che possa fare ancora meglio. Domani però torna Buffon: ha avuto un problemino nelle settimane precedenti, ma è tutto risolto, domani quindi scenderà in campo lui”.

Il bilancio di metà stagione

Insomma, al termine del girone d’andata, come sta la Juve di Pirlo e a che punto è il suo processo di crescita: “Si può sempre migliorare, abbiamo grandi margini con grandi giocatori in rosa. Tra un po’, spero, finalmente avremo tutta la squadra al completo e quindi si potrà lavorare su tutti i concetti. Dall’inizio della stagione non siamo mai stati al completo, e a ranghi minori siamo riusciti a fare solo qualche passaggio per lavorare insieme. Ma abbiamo la qualità per migliorare, soprattutto nella fase di possesso. E dovremo lavorare su questo. Il bilancio? È abbastanza positivo, sicuramente potevamo avere qualche punto in più, ma dopo una stagione faticosa come quella dell’anno scorso qualche battuta d’arresto era normale ci fosse. Siamo ancora in lotta su tutto e il nostro obiettivo è arrivare fino in fondo”.