Panchina Juventus: anche Ronaldo dice sì al ritorno di Allegri

Il portoghese benedirebbe un eventuale nuovo incarico al tecnico livornese

panchina juventus allegri ronaldo

Il destino di Andrea Pirlo sulla panchina della Juventus è appeso ad un filo e continuano a circolare voci sul possibile ritorno di Massimiliano Allegri. Nei giorni scorsi il tecnico livornese e il presidente bianconero si sono incontrati a Forte dei Marmi, ma sembra che non abbiano guardato assieme il derby, contrariamente a quanto raccontato nei giorni scorsi da Il Giornale. I due sono molto amici ed inevitabilmente hanno approfittato del weekend pasquale per chiacchierare, ma se la situazione precipitasse…

Panchina Juventus: decisiva la sfida col Napoli

Pirlo è sotto esame e dopo aver ottenuto un solo punto con Benevento e Torino non può sbagliare domani sera contro il Napoli, altrimenti il 4° posto diventerebbe una chimera e con esso 80 milioni della Champions. Un salasso considerato che secondo le ultime stime a giugno il bilancio della Juventus segnerà -200 milioni. Sarebbe un ridimensionamento senza se e senza ma, con grosse difficoltà a mantenere i calciatori migliori. È anche per questo, scrive Don Balon, che perfino Cristiano Ronaldo avrebbe dato la sua benedizione al ritorno in panchina di Massimiliano Allegri.

Un progetto abbandonato dopo soli due anni?

Il diretto interessato, di recente ospite di Sky Sport, ha dribblato abilmente la domanda: “Tornare alla Juve? Non lo so, Pirlo sta facendo bene”. Oggi, però, il suo mentore Giovanni Galeone, si è spinto un po’ oltre rispondendo alle domande della Gazzetta dello Sport. “Max di nuovo alla Juventus? Un anno fa avrei escluso un suo ritorno, ora no. Quando l’ho sentito mi ha fatto di capire che ha già qualcosa in mano per giugno. Sicuramente tornerà ad allenare. Pirlo? È ancora troppo giocatore”. Insomma, sembra che il puzzle si stia per incastrare, ma si tratterebbe di un fallimento totale per la dirigenza che aveva deciso di avviare un nuovo “percorso” tattico. Come sempre, alla Juve si deve fare i conti con i risultati, il bel gioco fine a se stesso non basta, lo si sarà capito?