in

Panchina Juve: in corsa un altro francese

deschamps panchina juve

Non c’è solo Zinedine Zidane nel futuro della panchina Juve: lo scrive oggi L’Equipe. Mai come quest’anno sembra essere al capolinea l’avventura di Massimiliano Allegri a Torino. Dopo cinque anni, sia il tecnico toscano sia il club di Andrea Agnelli considerano il ciclo sostanzialmente finito. Allegri ha ancora un altro anno di contratto, ma con ogni probabilità tra marzo e aprile le parti si vedranno per trovare una soluzione che porti allo scioglimento anticipato. Lo ha rivelato anche Giovanni Galeone, grande amico del “conte Max”: “A giugno lascerà la Juventus, forse per un’esperienza all’estero”.

Il ciclo è arrivato a naturale conclusione con Allegri che a fine stagione raggiungerà con il probabile scudetto il titolo numero 11 della sua avventura bianconera. Lascerà Torino da terzo tecnico più vincente della storia del club e per chiunque arriverà dopo di lui sarà difficile fare meglio, poiché fare meglio significherà per forza vincere la Champions. Da tempo si parla di Zidane come naturale sostituto: piace molto ai tifosi per la sua concretezza, nonostante a Madrid abbia fatto vedere un calcio tutt’altro che spettacolare. Inoltre, ha un passato da juventino, cosa che non guasta mai.

Didier per la terza volta alla Juve?

Attenzione, però, perché secondo l’Equipe c’è un altro tecnico ex Juve in lizza per la panchina di Madama: si tratta di Didier Deschamps, attuale ct campione del mondo con la Francia, che tra l’altro è già stato allenatore della Juventus. Oltre ad aver giocato con la Vecchia Signora, infatti, Deschamps l’ha allenata nell’anno della Serie B, prima di lasciare a poche giornate dal termine per dissidi con la dirigenza. Anche in quel caso, di spettacolo se ne vide poco, ma fu fautore di un calcio molto concreto, come quello di Allegri insomma.