Milik alla Juventus: Napoli dice sì a Bernardeschi contropartita

Segnali positivi sull’asse Juventus-Napoli: Milik può sbarcare a Torino in cambio dfi Bernardeschi

milik juventus bernardeschi napoli

Arkadiusz Milik rimane la prima scelta della Juventus per l’attacco e nelle ultime ore è giunta una buona notizia per il club bianconero. Molti tifosi sognano un top player per l’attacco bianconero, ma la dirigenza sta cercando un profilo in grado di garantire soluzioni alternative ad un attacco che è già delineato. Con Kulusevski che opererà sul versante destro del tridente di Sarri, gli altri due posti da titolare sono inevitabilmente di Ronaldo e Dybala, che si sta calando sempre meglio nel ruolo di “falso nueve”.

In sostanza, la Juventus cerca un attaccante che prenda il posto di Higuain per essere impiegato in alcune gare particolari o a gara in corso per cambiare il canovaccio delle partite. Milik rappresenta in questo senso il profilo perfetto, ma fin qui Fabio Paratici si è scontrato con il muro del Napoli. Il club partenopeo si è ormai arreso al fatto che senza rinnovo, il centravanti polacco andrà ceduto subito per evitare che a febbraio 2021 si accordi con un’altra squadra a parametro zero. Il problema è però la valutazione di 50 milioni, una cifra fuori mercato per un calciatore che si svincolerà nel nuovo anno.

Milik alla Juventus: la contropartita è giusta

Le diplomazie sono al lavoro da tempo e la Juventus ha provato ad inserire nella trattativa una contropartita tra Rugani, Romero e Bernardeschi. Secondo quanto riferisce Gianluca di Marzio di Sky Sport, proprio l’ultimo nome potrebbe essere quello decisivo per lo scambio, visto che l’addio di Callejon libererebbe un posto proprio nel versante destro dell’attacco. L’ex viola, in crescita nelle ultime partite, piace a mister Gattuso, ma ora il problema sarà trovare l’incastro giusto. Il Napoli ovviamente vorrebbe un conguaglio a favore, mentre la Juve spinge per uno scambio alla pari con valutazione di entrambi i giocatori su 30 milioni circa.

Attenzione, però, perché su Milik c’è anche il Tottenham che può giocare come carta per convincere De Laurentiis il brasiliano Lucas Moura.