Martina: “Ecco quando Buffon deciderà se continuare…”

Buffon Martina
© foto www.imagephotoagency.it

Gianluigi Buffon lascia o raddoppia? Continua a tenere banco il futuro del numero uno della Juventus: ieri il ct pro tempore della nazionale italiana, Gigi Di Biagio, ha dichiarato di aver chiesto al portiere di giocare ancora qualche partita in azzurro. Ospite a Tiki Taka, l’estremo difensore bianconero ha risposto a tono a Raffaele Auriemma ma è stato abbastanza vago sul suo futuro. Oggi, è toccato al suo agente, Silvano Martina, fare il punto della situazione: “Non è cambiato niente da novembre – le parole del procuratore di Buffon riportate da Tuttosport – . Gigi ha sempre dichiarato che se la Nazionale lo chiamava avrebbe risposto presente. Questo è un passaggio importante per l’Italia, ci sarà una nuova generazione, e l’esperienza di Gigi può essere utile”.

Di Biagio, però, ha lasciato intendere che ci possa essere ancora una futuro per Buffon in nazionale e da giorni circolano addirittura voci su un possibile prolungamento fino agli Europei 2020. “Quali prospettive in azzurro? Non lo so, quando inizi ad avere l’età di Gigi devi vivere giorno per giorno. Questa della Nazionale è una grande soddisfazione – continua Martina a Radio Sportiva – , Gigi tiene molto all’Azzurro e vorrebbe finire bene, questa potrebbe essere un’occasione e anche per i nuovi portieri che devono subentrare sarebbe un aiuto. Abbiamo un gruppo di giovani calciatori di valore, il futuro della Nazionale sarà importante. Ma un aiuto di esperienza può servire. Gigi per la Nazionale farebbe di tutto e ha dato la sua disponibilità anche per questo futuro”.

Quanto alla decisione se smettere o meno, l’agente non vuole sostanzialmente influenzare in alcun modo il suo assistito. Buffon deciderà se smettere in totale autonomia, dopo aver parlato con il presidente Andrea Agnelli, come già anticipato nel recente passato. “Se deve smettere o continuare? Questa è una decisione che deve prendere solo Gigi, quando ci ho parlato mi ha sempre detto che la prenderà a fine stagione. Se dovesse decidere di continuare o smettere lo farà anche per tutelare la sua storia. Buffon dodicesimo a qualcuno? L’età conta relativamente, bisogna guardare le prestazioni. Se lui decide di continuare va trattato come uno di 20 anni, se uno ti chiama è perché ti ritiene ancora forte”.

Martina: “Errore contro il Tottenham non per l’età”

Di recente, però, il numero uno della Juventus ha subito anche pesanti critiche per un doppio errore commesso contro il Tottenham in Champions. “Purtroppo non c’è più serenità nel dare i giudizi, non si può giudicare da un episodio. Gigi è stato fermo per un mese e mezzo per infortunio, quando è rientrato ha fatto tre partite senza subire gol ed è stato decisivo con Atalanta e Fiorentina. Ha commesso un errore con il Tottenham, ma non si può per questo ricondurre tutto all’età. Pochi mesi fa è stato premiato come miglior portiere della Champions, quindi stiamo parlando di un atleta integro. Quello che sarà il futuro lo deciderà con grande serenità, se sente ancora quel fuoco dentro continuerà – conclude Martina – , altrimenti lui è un ragazzo molto intelligente e prenderà la decisione migliore”.