Locatelli: la Juventus può usare la carta Rovella

Se ne parlerà nel vertice in programma col Sassuolo la prossima settimana

locatelli rovella juventus sassuolo

Il primo incontro tra Juventus e Sassuolo per Manuel Locatelli (il giocatore ha già dato il suo assenso) è stato interlocutorio. Le parti hanno messo le rispettive carte in tavola e si sono promesse di aggiornarsi la settimana prossima. C’è ancora da definire cifra totale dell’affare, formula e contropartite. Tutto, in sostanza. Tra le contropartite gradite al Sassuolo ci sarebbe Radu Dragusin, mentre non sono da escludere Da Graca e Felix Correia. Nicolò Fagioli, invece, dovrebbe andare in ritiro agli ordini di Massimiliano Allegri, che ha intenzione di rivalutarlo in prima persona dopo averlo perso di vista per due anni.

Rovella al Sassuolo per Locatelli? Serve un indennizzo

Non è da escludere, dunque, che Federico Cherubini proponga a Giovanni Carnevali il centrocampista Nicolò Rovella. Se ci sarà il gradimento del club neroverde, sottolinea oggi la Gazzetta dello Sport, la Juve lo preleverà subito dal Genoa e lo girerà al Sassuolo. Piccolo problema, però: Rovella è in prestito ai rossoblu fino al giugno del 2022 e per lasciarlo partire prima Enrico Preziosi chiede un indennizzo. A quel punto, la Juventus dovrebbe girare un altro giovane in Liguria.