La Juventus richiama Benatia, il difensore dice sì

benatia juventus

La Juventus e Medhi Benatia potrebbero presto incontrarsi di nuovo. Il difensore marocchino, 32 anni, ha lasciato Torino a gennaio per trasferirsi in Qatar all’AlDuhail. Il motivo del suo addio lo ha spiegato qualche mese fa il diretto interessato: dopo il riacquisto di Leonardo Bonucci, Massimiliano Allegri gli aveva garantito comunque un buon impiego, ma il tecnico toscano non ha mantenuto la promessa. È anche per questo motivo che tra novembre e dicembre, quando è stato chiamato in causa, si è rifiutato di scendere in campo.

Insomma, Benatia si è sentito tradito, ma la reazione non è stata da professionista essendo pagato profumatamente dalla Juve. Poco male, comunque, perché ora che non c’è più Allegri la dirigenza bianconera è disposta a perdonarlo. Via Barzagli e Caceres, Fabio Paratici sta lavorando per due rinforzi in difesa e uno dovrebbe proprio essere Merih Demiral, 21enne centrale turco che i bianconeri hanno parcheggiato per sei mesi al Sassuolo. In realtà, la Juventus ha bloccato anche Cristian Romero del Genoa, ma potrebbe rimanere in Liguria per un’altra stagione.

La Juventus cerca dunque un altro difensore centrale, ma di maggiore esperienza e caratura internazionale e visti i prezzi esorbitanti che circolano avrebbe chiesto a Benatia la disponibilità a ritornare, scrive La Stampa. Sembra che il 32enne nazionale marocchino sia orientato a dire sì, ragion per cui dalla Continassa sperano di chiudere in fretta in modo tale da essere sicuri di poter dirottare il budget per il pacchetto arretrato in un altro reparto.

Jmania.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.