Juventus-Napoli senza nazionali africani: De Laurentiis le prova tutte

Osimhen, Koulibaly, Anguissa e Ounas saranno impegnati nella Coppa d’Africa

de laurentiis juventus napoli

Il prossimo 6 gennaio si giocherà Juventus-Napoli, gara valida per la terza giornata di ritorno di Serie A 2021-2022. Cosa c’è di speciale a parte la solita rivalità tra le due compagini? Ce lo spiega oggi Tuttosport: Aurelio De Laurentiis, patron dei partenopei, non si rassegna al fatto di dover giocare la partita senza nazionali africani. A gennaio, infatti, il club campano dovrebbe perdere per la convocazione con le rispettive selezioni i vari Osimhen, Koulibaly, Anguissa e Ounas.

Juventus-Napoli: De Laurentiis destinato a rassegnarsi

De Laurentiis vorrebbe averli a disposizione quantomeno per la partita con la Juve, ma al momento non sembrano esserci soluzioni, a meno che non siano i calciatori a rinunciare alla nazionale. Un’eventualità che non trova molti riscontri, visto l’orgoglio che hanno i calciatori del Napoli di partecipare alla Coppa d’Africa con le rispettive selezioni. Del resto, non si capisce quale sia il problema, visto che a rotazione le nazionali stanno inevitabilmente penalizzando i club di Serie A. Basti pensare che la stessa Juventus, tra nazionali e infortunati, si è presentata (perdendo) al Maradona per il match di andata contro il Napoli senza 8 calciatori.

Di recente, un avvocato partenopeo ha avanzato la proposta di rinviare la partita Juve-Napoli del 6 gennaio, un’eventualità possibile solo con il sì del club bianconero.