Juventus-Lione a luglio e finale di Champions a ferragosto: il piano Uefa

Uefa e club sicuri di poter portare a termine la stagione 2019-2020

juventus-lione champions ferragosto

La Champions League avanti fino a ferragosto: è questo il piano dell’Uefa, d’accordo con le Leghe e l’Eca, l’organismo presieduto da Andrea Agnelli, per portare a termine le coppe europee. Come riporta oggi il Corriere dello Sport, anche se l’emergenza coronavirus dovesse protrarsi fino a giugno, l’obiettivo sarà quello di portare a termine la stagione 2019-2020 ad ogni costo. Insomma, ottavi e quarti di finale presumibilmente a luglio (i campioni d’Italia ripartirebbero da Juventus-Lione, andata 1-0 in favore dei francesi) e finale di Istanbul in programma entro Ferragosto.

Champions a ferragosto e i prossimi campionati?

Non si pongono date limite, ma c’è un paletto che deve essere chiaro a tutte le leghe: no alla concorrenza sleale, le regole valgono per tutti e tutti i club devono competere ad armi pari e nelle stesse condizioni. Se questa linea dell’Uefa sarà confermata, i campionati 2020-2021 (che i precedenti siano terminati o meno), si riprenderà il weekend del 12-13 settembre per concludersi entro l’1 giugno 2021 in modo da consentire la disputa di Europei e Copa America.

L’Uefa chiederà di assegnare i titoli?

Il governo del calcio europeo preceduto da Ceferin, dunque, stabilirà delle regole a cui tutti si dovranno attenere e adattare. Se non si termineranno i campionati in corso, di sicuro l’Uefa chiederà di congelare le classifiche e fornire i nomi delle squadre qualificate alle coppe europee. Non è da escludere, inoltre, che si chieda di assegnare il titolo e in quel caso ci sarebbe già la convergenza di Premier League (Liverpool nettamente avanti così come il PSG in Francia), Liga (Barcellona a +3 sul Real) e Bundesliga (Bayern a +4 sul Lipsia), ma non della Serie A (Juve a +1 sulla Lazio).