La Juventus fa guadagnare tutti: a Torino un business da 1 milione a partita

La città di Torino ringrazia la Juve: le partite dei bianconeri fanno guadagnare tutti

juventus affari torino

La Juventus è una macchina da soldi, per sé e per gli altri. E non ci stiamo riferendo solamente ai mega incassi che fanno le altre squadre quando giocano in casa contro Cristiano Ronaldo e soci. La città di Torino non può che ringraziare i campioni d’Italia per tutto ciò che genera ad ogni partita casalinga. Si tratta di un modello collaudatissimo da quando è stato inaugurato l’Allianz Stadium. I circa 42mila spettatori che assistono alle partite casalinghe della Juve, infatti, spesso rimangono nel capoluogo piemontese per due giorni o un intero weekend. Con tutti i benefici che ne conseguono in termini di introiti per la città.

La Juventus fa guadagnare 1 milione a partita

Come spiega Giancarlo Banchieri, presidente della Confesercenti di Torino, infatti, in città e “nell’area metropolitana ci sono 10867 camere, 20951 posti letto: la media annuale è del 60% di occupazione, con picchi il martedì, il mercoledì e il sabato, ma in occasione delle partite di cartello si arriva al 90-95% di occupazione”. Il calcolo è semplice: considerato che il 30% si traduce in 3.300 camere occupate, si stima un guadagno di 500 mila euro in un giorno solo per il sistema ricettivo. Cifra che moltiplicata per due giorni di permanenza fa un milione di euro, cui si devono aggiungere poi gli introiti registrati da ristoranti, taxi, bar e quant’altro.

L’effetto Ronaldo, dunque, non si ripercuote solo sul merchandising e sulla visibilità del brand della Juventus, ma anche sugli affari della città. “L’arrivo di Cristiano Ronaldo ha avuto un ulteriore effetto moltiplicatore perché il flusso di tifosi e turisti non si registra soltanto in occasione della partita – aggiunge Banchieri, albergatore lui stesso – , ma pure per seguire l’allenamento o per visitare il Museo”. Una vera e propria gallina dalle uova d’oro. Per tutti.