La Juventus concede nuovo permesso ad Higuain: problemi per Sarri

Il Pipita resterà ancora in Argentina, Sarri con gli uomini contati in attacco

higuain permesso juventus sarri

Gonzalo Higuain non rientra in Italia nemmeno in questi giorni. Lo scrive oggi Tuttosport, secondo cui la Juventus gli ha accordato un ulteriore permesso per stare vicino alla madre ammalata da tempo. Il Pipita era atteso a Torino tra ieri e oggi, ma poi ha rinviato tutto a mercoledì-giovedì, ma non rientrerà nemmeno in quei giorni. Non si sa di preciso quanti giorni in più gli abbia concesso il club bianconero, ma a questo punto è difficile fare previsioni e per il mister Maurizio Sarri è un bel problema.

Higuain mette nei guai “l’amico” Sarri

Higuain è l’unica prima punta a disposizione della rosa Juve e quando rientrerà in Italia dovrà osservare 14 giorni di isolamento. Senza contare che nel frattempo i suoi compagni hanno già iniziato gli allenamenti sul campo, seppur individuali, ed avranno un netto vantaggio a livello di preparazione. Insomma, se come sembra si riprenderà a giocare nel weekend del 13-14 giugno, l’attaccante argentino non sarà pronto. All’allenatore della Juventus la patata bollente: sicuramente Dybala sarà confermato stabilmente nel ruolo di “falso nueve”, ma se ci sarà la necessità di provare a cambiare la partita, come spesso è successo in questa stagione, Sarri dovrà farlo con altri tipi di calciatori.

La Juventus saluterà il Pipita in estate

A questo punto, considerato che si giocherebbe ogni tre giorni, risulteranno decisivi Douglas Costa e Federico Bernardeschi, soprattutto il secondo dovrà dare un apporto importante in chiave offensiva, visto che il brasiliano va centellinato per i noti problemi fisici. In alternativa, è pronto il piano b con la promozione di un calciatore dell’Under 23. Tornando ad Higuain, invece, queste settimane non hanno fatto altro che peggiorare il rapporto con la dirigenza bianconera. Anche se il papà del centravanti insiste sul rispetto del contratto valido fino al 2021, la Juventus – che ha pagato Higuain 90 milioni e gli versa uno stipendio da 7,5 milioni più bonus – farà di tutto per arrivare ad un divorzio nella prossima sessione di mercato. Ci si attendeva un finale migliore, ma ormai siamo di fronte all’inevitabile.