Juventus calciomercato: Pirlo chiama Morata, primo contatto con l’Atletico

Il nuovo tecnico della Juve chiama l’attaccante con cui ha giocato nella stagione 2014-2015

juventus calciomercato pirlo morata

Andrea Pirlo ha cambiato nel giro di poche ore l’agenda della Juventus per il prossimo calciomercato. Le trattative inizieranno ufficialmente il 1° settembre, ma i bianconeri stanno lavorando per consegnare al “Maestro” la rosa completa al più presto, considerato che la preparazione inizierà tra pochi giorni. Svincolato a zero Blaise Matuidi, che ieri ha sostenuto la visite mediche con l’Inter Miami, Pirlo ha già dato indicazioni per l’attacco: al posto di Gonzalo Higuain, con il quale ci sarà rescissione consensuale, il nuovo allenatore vuole Alvaro Morata.

Juventus calciomercato: Pirlo chiama l’ex compagno

Dopo averci giocato assieme nella stagione 2014-2015, Pirlo conosce molto bene l’attaccante spagnolo di 27 anni, che non è propriamente un bomber d’aria di rigore, ma un centravanti molto utile alla manovra, veloce nelle ripartenze e abile a creare spazi per chi gioca di fianco. Insomma, è considerato il partner ideale per Ronaldo e Dybala, molto più di Milik, Dzeko, Lacazette, Jimenez e e Zapata, i nomi che sono stati maggiormente gettonati fino a questo momento. In questa stagione, Morata ha collezionato 43 presenze condite da 16 gol (3 in Champions) e 4 assist. L’inizio è stato purtroppo in salito per un infortunio al ginocchio che tra agosto e settembre lo ha tenuto lontano dai campi per 3 settimane.

Morata: le cifre in dettaglio

Secondo le indiscrezioni provenienti da Torino, ci sarebbe già stato il primo approccio tra le dirigenze di Juventus e Atletico Madrid. Una telefonata da parte di Paratici al ds dei Colchoneros per capire quanti margini ci siano di manovra. Le cifre sul piatto sono le seguenti: l’Atletico Madrid ha riscattato Morata dal Chelsea poche settimane fa per 56 milioni di euro, mentre il centravanti, sposato con l’influencer veneziana Alice Campello, guadagna 10,5 milioni di euro a stagione. Affinché l’affare vada in porto, sia i Colchoneros sia Morata dovranno abbassare le proprie pretese. Del resto, la tassazione italiana farebbe recuperare all’attaccante il “maltolto” in due anni.