La Juve fa incetta di sponsor: arriva anche Dashing

dashing juventus

Dopo quello con la birra Bud, la Juve sigla un altro importante accordo commerciale: il nuovo partner dei bianconeri è Dashing, brand leader del men’s care in Malesia. Con questo contratto di sponsorizzazione, il club torinese aggiunge soldi freschi alle casse, ma contestualmente sbarca nel settore Men’s Care in Malesia e Brunei. L’accordo pluriennale siglato da Giorgio Ricci, Juventus Chief Revenue Officer, prevede attivazioni, esperienze e prodotti che coinvolgono entrambi i brand dedicati al pubblico dei due Paesi. Non mancheranno giocate dedicate all’Allianz Stadium.

«Siamo molto contenti di annunciare questa nuova Partnership regionale con Dashing, un’azienda leader nel settore del personal care maschile in Malesia e Brunei, e parte di WIPRO, uno dei più grandi gruppi industriali in Asia. Questo accordo – sottolinea Ricci – garantirà al Club maggiore vicinanza ai fan nella regione attraverso la promozione di prodotti co-branded a partire dal 2020, e fornisce a Dashing la possibilità di offrire esperienze indimenticabili ai propri consumatori, in contatto con presente e passato bianconero».

Sriram, Chief Executive, Wipro Unza Malaysia, accoglie così la firma dell’accordo di “sponsorizzazione regionale” con la Juve: «Con questa grande partnership. Dashing porterà la magia di un colosso calcistico come Juventus, ammirato in tutto il mondo, ai fan in Malesia, attraverso una serie di prodotti per il men’s care. È un nuovo capitolo nei 25 anni di storia del brand preferito in Malesia nel settore del personal care maschile: questa partnership – conclude – è l’unione di due campioni assoluti».