Juve, chi colmerà il vuoto di Chiellini “l’americano”?

Gli elementi di caratura al momento sono difficili da prendere, le alternative giovani ma meno “affidabili”

juve chiellini milenkovic

Il vuoto lasciato da Giorgio Chiellini non sarà semplice da colmare. A poche ora dalla sua ultima presenza in Nazionale (la numero 117, quarto di sempre nella classifica all-time), secondo quanto riportato da Espn l’ex capitano della Juventus ha infatti trovato l’accordo con i Los Angeles FC. Pertanto, la carriera del “Chiello” proseguirà negli Stati Uniti e la firma è attesa nei prossimi giorni.

Juve: Laporte e Koulibaly difficili

Guardando in casa Juventus, servono almeno 3 centrali titolari ed urge, quindi, un rinforzo di elevata caratura. Ecco che l’edizione odierna del Corriere dello Sport, facendo riferimento ai vari viaggi a Londra del DS Federico Cherubini, riporta che sarebbero state acquisite informazioni su un difensore del Manchester City. Il nome è quello del 28 enne Aymeric Laporte, nazionale spagnolo, acquistato dai Citizens nel gennaio 2018 pagando all’Athletic Bilbao i 65 milioni della clausola rescissoria. Il centrale non è ritenuto indispensabile da Pep Guardiola e le caratteristiche fisico-tattiche del ragazzo farebbero al caso di Massimiliano Allegri: potente, esperto, tecnico e di piede mancino (come Giorgio Chiellini). Un giocatore che, in carriera, ha già vinto tanto: 1 Supercoppa di Spagna con l’Athletic Bilbao, 4 Coppa di Lega ed altrettante Premier con il City, con cui ha alzato al cielo anche 2 Community Shield ed 1 Coppa d’Inghilterra, mentre con la Spagna un bronzo ad Euro 2020 ed un argento alla Nations League 2021. La trattativa non si preannuncia certo di quelle più semplici, ma sicuramente meno complicata rispetto a quella per l’eventuale acquisto di Kalidou Koulibaly del Napoli.

Giovani ma meno affidabili

Non dimentichiamoci, poi, gli altri nomi sul tavolo della dirigenza bianconera: da Benoit Badishile del Monaco (i monegaschi chiedono almeno 35 milioni) e Josko Gvardiol (il Lipsia è “bottega cara” e non scende sotto la cifra di 50 milioni) fino a Gabriel (valutazione che oscilla tra i 45 ed i 50 milioni e si cercherebbe l’incastro giusto con Arthur, in uscita dalla Juventus). In Serie A, non scordiamo infine i nomi di Nikola Milenkovic ed Igor, entrambi della Fiorentina.