Haaland alla Juventus nel 2022? C’è la clausola

Il matrimonio tra il centravanti norvegese e la Juve sarebbe solo stato rinviato per la seconda volta

haaland juventus

Il matrimonio tra la Erling Haaland e la Juventus potrebbe essere stato solo rimandato. Il 19enne centravanti norvegese nato in Inghilterra ha cambiato maglia nella sessione invernale di calciomercato trasferendosi dal Red Bull Salisburgo al Borussia Dortmund. La Juve ci aveva fatto un pensierino, ma ad un certo punto non ha piazzato l’affondo. Secondo quanto riferisce oggi Tuttosport, però, non è che i campioni d’Italia si siano chiamati definitivamente fuori, perché i rapporti con Mino Raiola sono ottimi e proprio l’agente italo-olandese ha imposto al Borussia un clausola che scatta nel 2022.

Haaland e la clausola che scatta nel 2022

Dopo averlo pagato 45 milioni di euro più bonus, i gialloneri potrebbero perdere Haaland nell’estate del 2022 per 75 milioni, una cifra tutt’altro che astronomica considerata la crescita continua del ragazzo e i prezzi che circolano per altri calciatori dello stesso calibro. L’ultima parola, ovviamente, spetterà allo stesso centravanti, che nel recente passato ha ammesso di essere stato “ammaliato” dalla Juventus, ma di averla rifiutata per proseguire un processo di crescita.

Il primo no alla Juventus

Quando vestiva la maglia del Molde, infatti, Haaland è stato contattato dalla dirigenza della Juve, ma è stato lui stesso a preferire il Red Bull Salisburgo perché il club austriaco gli avrebbe garantito un impiego più costante rispetto alla Vecchia Signora. Insomma, prima di vestire la maglia di un top club come la Juventus, il ragazzo ha deciso di fare altri step di crescita. Il fidanzamento con Madama è stato solo spostato di qualche anno in là nel tempo?