Falcao offerto alla Juve: timida la reazione bianconera

Radamel Falcao Juve

Non solo Cristiano Ronaldo, nei colloqui tra la Juve e Jorge Mendes sarebbe spuntato anche Radamel Falcao, 32enne centravanti colombiano che è ancora sotto contratto con il Monaco. Sarebbe stato lo stesso agente a proporre il suo assistito, che in passato è stato più volte accostato ai bianconeri, senza mai arrivare ad un matrimonio. Dopo aver portato a Torino il portoghese Joao Cancelo, Mendes avrebbe deciso di collaborare in maniera più stretta con la Vecchia Signora e di conseguenza ha messo sul piatto altri suoi assistiti. In attesa di capire se ci siano davvero margini per chiudere con CR7, è spuntato fuori anche il nome del centravanti che con la Colombia al Mondiale ha fatto fin qui bene.

Ovviamente, stiamo parlando di un centravanti classe 1986, che va dunque per i 33 anni e che il meglio di sé lo ha già dato, ma che pare abbia una predilezione particolare per il campionato italiano. Parlando con il suo agente, Falcao avrebbe indicato proprio alcune mete desiderate e tra queste ci sarebbe proprio la Juve. Insomma, secondo quanto riferiscono fonti di stampa francesi, l’attaccante si sarebbe offerto ed è chiaro che a Torino, con la presenza di Juan Cuadrado, si troverebbe molto bene, ma la reazione del dg Beppe Marotta e del ds Fabio Paratici di fronte a questo nome sarebbe stata molto timida.

Juve: via Higuain solo per uno più forte

L’attacco bianconero è già super affollato, visto che 5 elementi su 6 sono già stati confermati. Potrebbe partire solo Higuain, ma solo nel caso in cui la dirigenza del club torinese riuscisse ad arrivare ad un elemento in grado di migliorare l’assetto rispetto al Pipita (Ronaldo appunto). Insomma, Falcao potrebbe rappresentare un’occasione per tanti club italiani, ma nel caso della Juve dovrebbero esserci clamorosi stravolgimenti di cui al momento non si intravede la possibilità.