Emre Can al Milan: dopo il primo no il tedesco ci ripensa?

Cosa c’è di vero sull’apertura di Emre Can ad un trasferimento al Milan

emre can milan

Emre Can al Milan, la porta non è definitivamente chiusa. Lo riferisce oggi Sportmediaset, secondo cui il centrocampista tedesco della Juventus potrebbe concludere la stagione in rossonero. Non è la prima volta che l’ex Liverpool viene associato al club milanese: già l’estate scorsa la nuova dirigenza del ‘Diavolo’ aveva fatto un sondaggio, ma Emre Can aveva risposto educatamente no perché non aveva ancora capito cosa lo avrebbe atteso sotto la nuova guida tecnica. Un nuovo approccio ci sarebbe stato nei giorni scorsi, come riferito da Luca Fausto Momblano, ma anche stavolta ci sarebbe stato un no da parte del tedesco (rifiutata anche la Fiorentina).

Emre Can-Milan: il tedesco ha cambiato idea?

Il calciatore era probabilmente convinto intanto di giocare in coppa Italia contro l’Udinese mettendosi nuovamente in mostra e scalando le gerarchie. Sarri lo ha emarginato anche in quell’occasione e non ha alcuna intenzione di inserirlo nella lista Uefa per la seconda parte di stagione. Stando così le cose, per Emre Can c’è il forte rischio di perdere la nazionale in vista degli Europei 2020. È per questo che il 26enne di Francoforte sarebbe tornato sui suoi passi mandando segnali verso Casa Milan: ne possiamo parlare.

Un acconto per Donnarumma

L’ipotesi è ovviamente quella di un prestito con dettagli da limare per via dal lauto ingaggio che il mediano percepisce attualmente alla Juventus. I rapporti tra i due club sono ottimi e non è da escludere che Emre Can serva a Fabio Paratici per aprire una breccia nella dirigenza del Milan per Gianluigi Donnarumma. La Juve coltiva sempre il sogno di riavere il portiere della nazionale italiana e monitora con molta attenzione ciò che avviene attorno all’estremo difensore rossonero.

Resta da capire, partendo Emre Can, se la Vecchia Signora poi effettuerà un innesto immediato a centrocampo, considerato che il tedesco era comunque fuori dalla lista Uefa, esattamente come Marko Pjaca che sembra destinato a rimanere alla Juventus.