Emre Can definitivamente scaricato da Sarri: dove va a gennaio

Sono due i club fortemente interessati ad Emre Can, la Juventus fa il prezzo ma…

emre can scaricato sarri

Finirà tra poche settimane l’avventura alla Juventus di Emre Can. Il 25enne centrocampista tedesco che Fabio Paratici ha strappato a parametro zero ad un’agguerritissima concorrenza non piace a Maurizio Sarri. Fuori dalla lista Uefa e con soli 150 minuti giocati da inizio stagione ad oggi, l’ex Liverpool ha ormai deciso di lasciare Torino a gennaio. Secondo quanto riferisce il quotidiano catalano Sport, sarebbero due al momento le ipotesi più accreditate per il trasferimento di Emre Can: Paris Saint Germain e Barcellona.

Dopo l’esclusione dalla Champions League, il tedesco si era dapprima sfogato pubblicamente, ma poi aveva sostanzialmente fatto marcia indietro, dando una seconda possibilità a Sarri. Emre Can si aspettava però un migliore trattamento in queste settimane, ma la situazione non è affatto cambiata. Fin qui ha giocato solo tre spezzoni di partita di circa 20 minuti e una gara da titolare lo scorso 26 ottobre a Lecce. Troppo poco per un calciatore che ha da poco riconquistato la nazionale tedesca e vuole giocare a tutti i costi gli Europei.

La Juve chiede 50 milioni per Emre Can ma…

Barcellona e PSG sono due club già rodati ed oltre a garantire uno stipendio importante ad Emre Can, sembrano essere pronti a dargli più spazio. Allo stato attuale della cose, a Parigi avrebbe più possibilità di giocare, ma si dice a gennaio sia Vidal sia Rakitic sono indiziati di lasciare il Barça e di conseguenza si libererebbero due tasselli nella mediana blaugrana. Dalla cessione di Emre Can, la Juventus vorrebbe incassare circa 50 milioni, ovvero la cifra della clausola rescissoria che partirà da luglio 2020, ma nessuno pagherà questa cifra per un calciatore scaricato pubblicamente da mesi.