Calciomercato Serie A

Ecco perché il Milan potrebbe non riscattare Higuain a giugno 2019

higuain riscatto milan

Il riscatto di Higuain da parte del Milan è tutt’altro che scontato: con il passare delle settimane l’argentino si riavvicina alla Juve, ma per restarci?

Gonzalo Higuain come Leonardo Bonucci torna a Torino dopo un solo anno al Milan? È questa l’ipotesi che paventa oggi il Corriere dello Sport: con il passare delle settimane, infatti, le possibilità che i rossoneri riescano a trattenere il numero 9 argentino a Milano si assottigliano sempre più. E sembra soprattutto per volere del calciatore, anche se la questione economica gioca un ruolo altrettanto importante. Secondo alcune indiscrezioni riportate in questi giorni da varie trasmissioni televisive, Higuain sarebbe sempre più scontento perché il Milan non sta giocando per lo scudetto e le possibilità di conquistare un posto in Champions al momento non sono elevate.

Insomma, il Pipita che alla Juve si è abituato a vincere tanto in sole due stagioni, vorrebbe cambiare aria per tornare a primeggiare e chiudere la carriera con qualche altro trofeo considerato che va verso i 31 anni. Il Milan, dal canto suo, ne fa una questione prettamente economica, per via del costo del riscatto che andrebbe ascritto nel prossimo bilancio. In base agli accordi stipulati con Beppe Marotta l’estate scorsa, i rossoneri oltre ai 18 milioni spesi per il prestito, dovrebbero versarne altri 36 per rilevare tutto il cartellino. Considerato che però Higuain ha un contratto in scadenza nel 2021 e che alla firma con il ‘Diavolo’ si è rifiutato di prolungarlo, l’ammortamento annuale – ossia la cifra di acquisto divisa per gli anni di contratto – sarebbe di 18 milioni, cui si dovranno aggiungere i 19 milioni di euro dell’ingaggio lordo.

Se Higuain torna alla Juve…

Insomma, a bilancio il Milan dovrebbe ascrivere qualcosa come 37 milioni di euro, una cifra che creerebbe problemi ai rossoneri (come li avrebbe creati allo stesso modo Bonucci) che sono già sotto attenzione del Fair Play Finanziario. Insomma, c’è il rischio che Higuain torni alla Juve, ma ai bianconeri la cosa non sembra entusiasmare, principalmente per motivi di bilancio. I campioni d’Italia, infatti, lo hanno scaricato proprio l’estate scorsa per via del peso del Pipita sul bilancio bianconero, già gravato dall’esoso acquisto di Ronaldo. Insomma, anche se tornasse alla base, difficilmente Higuain rimarrebbe a Torino. A Paratici l’arduo compito di venderlo bene ad un altro offerente.

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi