Dybala verso Madrid tra la possibile panchina e l’offerta dello United

dybala Manchester

Momento clou della stagione per Paulo Dybala, tornato finalmente al gol contro il Frosinone. Nonostante la posizione più arretrata nello scacchiere di Massimiliano Allegri, la Joya è riuscita a rompere la maledizione con una rete che non ha dato scampo all’estremo difensore dei ciociari venerdì sera. È stato un gol che ha risollevato le quotazioni dell’argentino, che veniva da due panchine consecutive per scelta tecnica, ma che probabilmente non basterà a fargli guadagnare una maglia da titolare mercoledì sera in Champions League.

Per la sfida del Wanda Metropolitano contro l’Atletico Madrid, Allegri ha già scelto 9/11 di formazione, ma deve ancora sciogliere due nodi: quello del terzino destro e quello del terzo attaccante da affiancare a Mandzukic e Ronaldo. Dybala si sta giocando una maglia con Bernardeschi e probabilmente Cancelo, poiché molto dipenderà dal modulo scelto dal tecnico livornese. Insomma, alla Juve nessuno ha una maglia da titolare sicura, nemmeno il numero 10 che è anche uno degli uomini immagine della Vecchia Signora.

Lo United pazzo di Dybala

Un calciatore le cui qualità non sono mai state messe in dubbio e che sul mercato continua ad avere tantissimi estimatori. Secondo quanto riferisce il tabloid ‘Mirror’, il Manchester United è uno di quei club maggiormente interessati a Dybala, tanto che negli ultimi giorni si è parlato anche di un sacrificio importante pur di arrivarci. I Red Devils stanno infatti pensando di cedere Romelu Lukaku, 25enne bomber seguito in passato anche da Madama e valutato circa 80 milioni, incassando i quali il club della Premier League punterebbe al numero 10 della Juventus. Ovviamente, la valutazione dell’argentino è nettamente superiore e per convincere Paratici a lasciarlo partire, ci vorrà un’offerta davvero irrinunciabile. Altrimenti, la Juve se lo terrà stretto.