Dybala: l’agente ha cambiato le carte in tavola con i diritti di immagine

La versione del Corriere della Sera: si spiega così l’irritazione di Arrivabene?

dybala diritti immagine

È stata davvero la Juventus a cambiare le carte in tavola per il rinnovo di Paulo Dybala? Secondo la versione di Romeo Agresti, dopo l’accordo totale raggiunto tra le parti a ottobre, con tanto di stretta di mano tra l’agente Jorge Antun e l’ad Maurizio Arrivabene, a dicembre il club bianconero avrebbe chiesto un rinvio al nuovo annoi per questioni burocratiche. Da lì in poi ne sarebbero nate delle riflessioni da parte della Vecchia Signora, che anche alla luce dei risultati e di una Champions League tutt’altro che sicura, starebbe valutando di fare una proposta al ribasso a la Joya.

Arrivabene indispettito dall’agente di Dybala?

Oggi, però, il Corriere della Sera dà una nuova versione in merito al rinvio di dicembre. Nell’ultimo incontro, infatti, sarebbe stato proprio l’agente di Dybala ad alzare la posta sulla questione dei diritti d’immagine. A quel punto, la Juventus si sarebbe innervosita (da qui le uscite pubbliche di Arrivabene?) e avrebbe disposto il rinvio a febbraio-marzo, quando saranno più chiare alcune dinamiche di campo e finanziarie. Al momento, il divorzio non viene preso in considerazione da nessuna delle due parti: Dybala vuole restare e la Juve vuole tenerlo. Bisognerà però trovare una nuova quadra tra le esigenze di entrambi. E al momento non sembra una cosa semplice né rapidamente risolvibile.