Dragusin: non c’è spazio con Allegri, il piano della Juventus

Il difensore centrale romeno verso il prestito, Genoa in pole position

dragusin juventus allegri prestito genoa

La Juventus sta riflettendo sul futuro di Radu Dragusin, difensore centrale romeno classe 2002. Dopo aver esordito sia in Serie A sia in Champions League sotto la guida tecnica di Andrea Pirlo, nella seconda parte di stagione il ragazzo è letteralmente sparito dai radar della prima squadra. A ciò si aggiunga il fatto che le sue apparizioni in Under 23 nel finale del campionato di Serie C non sono state propriamente brillanti. Dopo il rinnovo importante ottenuto ad aprile (nuova scadenza 2025 e ingaggio da oltre 500mila euro), la Juve sta cercando la soluzione migliore per il ragazzo.

Dragusin verso il Genoa

Il suo agente aveva dichiarato di aver ottenuto garanzie di permanenza da parte della società bianconera, ma nel frattempo sono cambiati dirigenti e allenatore. Insomma, difficile che resti a Torino, Dragusin con ogni probabilità sarà ceduto in prestito per fare esperienza. Si cerca un club di Serie A e secondo quanto riferisce Tuttosport, alla fine l’opzione più probabile dovrebbe essere il Genoa. Con i rossoblu, infatti, sono da tempo aperti dialoghi per far cambiare maglia a Nicolò Rovella.

L’intreccio con Rovella: la Juventus vuole “rompere” il prestito

Il centrocampista è rimasto in rossoblu in prestiti con accordo fino al 2022, ma la Juventus lo vorrebbe girare a qualche altro club per usarlo come pedina di scambio. L’ipotesi più accreditata è l’inserimento come parziale contropartita per Manuel Locatelli.