Dalla Spagna: Pogba chiama la Juve, ma l’affare è quasi impossibile

pogba juve as

Paul Pogba vuole tornare alla Juventus: ne sono sicuri in Spagna. Nonostante il pressing del Real Madrid, che avrebbe detto al Manchester United di scegliere addirittura fra tre contropartite tecniche importanti. Il francese sogna di riabbracciare i vecchi compagni a Torino. Lo scrive oggi il quotidiano spagnolo As, secondo cui Raiola e Paratici ne avrebbero anche parlato circa una settimana fa nel corso del vertice di Parigi in cui è stato sbloccato l’affare de Ligt.

Pogba ha chiesto un colloquio faccia a faccia con il manager dello United, Solskjaer, al quale vuole comunicare in prima persona che la sua seconda parentesi ai Red Devils è da considerasi conclusa. Il campione del mondo aveva lasciato Torino perché all’Old Trafford avrebbe voluto vincere Champions League e pallone d’oro, ma il suo bilancio è solo di un’Europa League. Il progetto del Manchester United è più indietro di quello della Juve ed è per questo che dallo smartphone di Pogba stanno partendo numerose chiamate verso Torino. Si dice che addirittura una abbia avuto come destinazione il telefonino di Maurizio Sarri.

Pogba-Juventus: servirebbero 250 milioni

La situazione è però molto chiara e delineata: al momento non ci sono le condizioni economiche affinché la Juventus possa riprendere Pogba, anche per via dell’affare de Ligt in corso. Il Manchester United chiede per il cartellino 170 milioni di euro, cui se ne dovrebbero aggiungere circa 20 per le commissioni di Mino Raiola e 60 per quattro stagioni di stipendio. Insomma, un’operazione da 250 milioni di euro totali, impossibile per un club che è stato costretto a cedere Spinazzola alla Roma per esigenze di bilancio. Il ritorno di Pogba sarebbe possibile solo ed esclusivamente mettendo in cantiere almeno due cessioni importanti tra Dybala, Douglas Costa e Pjanic. Voi che fareste?

Jmania.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.