Cosa cambia per il rinnovo di Dybala con l’acquisto di Vlahovic

L’argentino più lontano dalla Juventus secondo Tuttosport e Gazzetta dello Sport

dybala vlahovic juventus

Con l’acquisto di Dusan Vlahovic, la Juventus sembra essersi messa in una posizione di forza nei confronti di Paulo Dybala. I bianconeri guardano al futuro dell’attacco con più ottimismo anche senza l’ex Palermo. Sia la Gazzetta dello Sport, sia Tuttosport, concordano nel rimarcare che a febbraio ci sarà un’offerta al ribasso per il numero 10 argentino. Ad ottobre, la Joya aveva raggiunto un’intesa di massima per il prolungamento del contratto con la Vecchia Signora, ma a quanto pare la stretta di mano tra Maurizio Arrivabene e Jorge Antun non basterà a garantire uno stipendio più alto (8 più 2-3 di bonus contro gli attuali 7,5) al 10 bianconero.

La nuova offerta Juve per Dybala

La Juve vuole proporre rinnovi al ribasso a tutti i calciatori in scadenza e Dybala non darà eccezione. Si parla di un triennale da circa 7 milioni totali. Meno di quanto avrebbe messo sul piatto l’Inter di Beppe Marotta, che sarebbe pronta ad approfittarne.

Antun e il calciatore contrariati

Concorda con la versione della rosea anche Tuttosport, secondo cui l’entourage di Dybala sarebbe molto contrariato per il comportamento della Juventus. Lo stesso calciatore non avrebbe preso per nulla bene l’evolversi della situazione e ora starebbe riflettendo. Se davvero la dirigenza bianconera gli proporrà un rinnovo al ribasso, potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di accasarsi altrove a parametro zero.