Coronavirus, Ronaldo dona ancora: 5 ventilatori alla sua Madeira

Dopo i 35 posti di terapia intensiva, il numero 7 della Juventus mette di nuovo mano al portafogli per aiutare la sanità portoghese

coronavirus ronaldo ventilatori madeira

Dopo i 35 posti di terapia intensiva donati assieme al suo agente Jorge Mendes, Cristiano Ronaldo si muove nuovamente per contrastare l’emergenza coronavirus in Portogallo. Come riporta il quotidiano sportivo A Bola, infatti, il numero 7 della Juventus, ha comprato 5 ventilatori per l’ospedale della sua isola di Madeira. Ad annunciarlo è stato Pedro Ramos, segretario regionale per la Salute e la protezione civile, nel corso di una conferenza stampa.

Ronaldo a Funchal in attesa di rientrare a Torino

Ramos ha spiegato che CR7 si è messo in contatto con le autorità sanitarie di Madeira, che hanno spiegato al cinque volte pallone d’oro di cosa avessero bisogno. In men che non si dica, Ronaldo ha aperto il portafogli nuovamente e acquistato i 5 ventilatori che serviranno per salvare vite durante la pandemia da coronavirus. Finita l’isolamento volontario di 14 giorni, il portoghese si trova a Funchal, sull’isola di Madeira, in attesa di capire se e quando dovrà tornare in Italia per riprendere ad allenarsi con la Juventus.