Coronavirus: anche Douglas Costa lascia l’Italia per tornare in Brasile

Il brasiliano ha lasciato Torino per motivi familiari

douglas costa coronavirus brasile

Anche Douglas Costa lascia l’Italia con il permesse della Juventus. Continua la diaspora dei calciatori stranieri del club bianconero, iniziata con Cristiano Ronaldo e proseguita da Gonzalo Higuain, Miralem Pjanic e Sami Khedira. Partenze che non stanno risparmiando polemiche, ma se tutto avviene con i crismi della legalità, si può solo discutere dell’opportunità di questi viaggi. La partenza di Douglas Costa, che si è sottoposto a tampone per coronavirus e non è positivo al coronavirus, è stata giustificata con motivi familiari.

Douglas Costa dai figli avuti con la prima moglie

Nonostante il brasiliano abbia in Italia la compagna Nathalia Felix, infatti, in Brasile ha due figli piccoli avuti dalla prima moglie. Tutte queste partenze lasciano intendere che non vi sia ottimismo sulla ripresa dei campionati, perché ora Douglas Costa dovrà osservare un periodo di isolamento nel suo Paese e poi altri 14 giorni al suo rientro in Italia, con tutte le problematiche che ne comporterebbero per gli eventuali allenamenti.