Conte alla Juventus, Allegri all’Inter: l’ipotesi prende quota

Dietro lo strappo di Conte con l’Inter ci sarebbe la voglia di tornare alla Juve, Marotta ha già preallertato Allegri

conte juventus allegri inter

Il primo calciomercato post Covid-19 potrebbe riservare sorprese clamorose a livello di panchine: Antonio Conte potrebbe tornare alla Juventus e Massimiliano Allegri finire sulla panchina dell’Inter. Ne parla oggi la Gazzetta dello Sport, che ricostruisce quanto accaduto negli ultimi giorni. Dopo aver dichiarato per giorni che alla Juventus sono i migliori e che chi vuole vincere deve imitarli, Antonio Conte ha consumato lo strappo con la proprietà e la dirigenza dell’Inter. Un attacco frontale senza precedenti, quello del tecnico nerazzurro, che ha parlato di mancanza di protezione nei suoi confronti e della squadra.

Lo strappo “programmato” di Conte

Secondo i bene informati, da “vincente seriale” quale si definisce, il tecnico salentino avrebbe capito che per continuare ad alzare trofei ha solo un’opzione: tornare alla Juve. L’uscita contro la sua attuale squadra non sarebbe tra l’altro casuale a livello di tempistiche, perché Maurizio Sarri è sotto esame a Torino, secondo la rosea. Fin qui la società lo ha sempre confermato pubblicamente (qui le ultime dichiarazioni di Paratici), ma un’eliminazione dagli ottavi di Champions potrebbe essere fatale. Insomma, venerdì Conte tiferebbe Lione per poi attendere una chiamata dalla Vecchia Signora, dove ritroverebbe una squadra e una società notevolmente cresciute rispetto all’addio burrascoso dell’estate 2014. Agnelli permettendo, ovviamente, perché sembra che il salentino volesse già tornare la scorsa estate, ma il presidente avrebbe messo il veto.

Allegri vincente anche all’Inter?

La possibilità di allenare Cristiano Ronaldo e gli altri campioni bianconeri lo alletta e non poco insomma e poi sembra proprio che l’attuale rosa della Juventus sia costruita perfettamente per il suo 3-5-2. E l’Inter? Secondo Sky Sport, Beppe Marotta si sarebbe cautelato chiamando già Massimiliano Allegri, tecnico livornese che dopo 5 anni di vittorie in bianconero si è preso un anno sabbatico in vista di una chiamata dall’estero. Quella nerazzurra potrebbe essere una sfida importante per il 3° mister più vincente della storia bianconera: se dovesse riuscire a vincere anche dove Conte non vi è riuscito, sarebbe una bella rivincita nei confronti di tutti quelli che lo hanno linciato durante i 5 anni vissuti a Torino. Resta da capire come i rispettivi ambienti prenderanno gli avvicendamenti in panchina: all’Inter arriverebbe in sostanza un altro “juventino”, alla Juve tornerebbe quello che per molti è ormai un “traditore”.