in

Come giocherebbe la Juventus con Cristiano Ronaldo

Ronaldo Juventus tattica

Cristiano Ronaldo e la Juventus, un sogno, una suggestione o qualcosa di più? Il tema è caldissimo, ma persino il dg bianconero Beppe Marotta vuole dribblarlo abilmente, a conferma che qualcosa di grosso stia bollendo in pentola realmente. Intercettato da alcuni cronisti, il dirigente bianconero si è trincerato dietro un “non parlo”, che non conferma né smentisce la trattativa per il campione portoghese. Nei prossimi giorni è attesa una cena con il suo agente Jorge Mendes, intanto Massimiliano Allegri starà pensando a come potrebbe far giocare la sua quinta Juve se davvero arrivasse CR7.

Il principale indiziato ad essere sacrificato è Gonzalo Higuain, poiché da attaccante esterno Ronaldo si è ormai trasformato negli ultimi anni in un centravanti. Non una punta vera e propria, ma un bomber in grado di svariare su tutto il fronte d’attacco. Al momento, lo schieramento più probabile è un 4-3-3 o al massimo un 4-3-2-1 con il pallone d’oro al centro di un attacco a cui supporto ci sarebbero due fantasisti completi come Douglas Costa e Paulo Dybala. Senza dimenticare, ovviamente, che a disposizione la Juventus ha anche altri esterni di ruolo come Federico Bernardeschi e Juan Cuadrado.

Ronaldo con o senza Mandzukic?

Stuzzicante la possibilità che Ronaldo giochi anche con Mario Mandzukic, poiché in questo caso, le combinazioni potrebbero essere molteplici. Se davvero Allegri vuole riportarlo stabilmente al centro, a quel punto il croato sarebbe il terminale offensivo di un tridente nel quale Ronaldo sarebbe affiancato a turno da uno tra “Flash” o “La Joya”. Senza dimenticare che Mandzukic a seconda delle gare potrebbe tornare su quella corsia di sinistra sulla quale ha lavorato bene soprattutto nella prima parte della sua avventura bianconera. Certo, dovrebbe essere liberato da compiti difensivi che i 32 anni non gli consentirebbero più di sorreggere. Comunque sia, sarebbe una assai piacevole abbondanza per mister Allegri.