Chiesa: si teme la rottura del crociato, domani gli esami

Per il momento la Juve parla di distorsione da valutare al J Medical

chiesa crociato roma juventus

È durata solo 32 minuti Roma-Juventus per Federico Chiesa. Al 32’ l’esterno offensivo della Juventus è uscito dal campo dopo aver provato a restare in campo in seguito ad uno scontro di gioco con Smalling. Inun primo momento, sembrava che il numero 22 bianconero potesse continuare la partita, ma provando a fare un cambio di direzione ha visto letteralmente cedere il ginocchio sinistro. Il responso del vice allenatore Marco Landucci è di una distorsione da valutare meglio con gli esami strumentali.

Chiesa: stagione finita?

Le voci dall’Olimpico, raccolte dalla giornalista Fabiana Della Valle parlano di possibile interessamento del crociato. La dinamica dell’infortunio sembra effettivamente suggerire qualcosa di grave, così come il fatto che Chiesa sia uscito dallo stadio con il supporto di un mezzo in dotazione ai sanitari, non riuscendo a stare sulle proprie gambe. Domani gli esami medici che chiariranno tutto, ma il rischio che la stagione di “Chicco” sia finita è purtroppo concreto.

Emergenza difesa in Supercoppa

Mercoledì in Supercoppa contro l’Inter, intanto, Allegri dovrà fare ameno anche di Matthijs de Ligt e Juan Cuadrado, le cui squalifiche in campionato saranno scontate proprio nel trofeo in palio a San Siro. Difficile il recupero di Danilo e Bonucci, per la Juve sarà emergenza totale in difesa.