Chiellini: “A Napoli ci sarò”, poi risponde a Dani Alves

Chiellini intervista Dani Alves Napoli

Giorgio Chiellini non si perderà il big match di venerdì sera contro il Napoli. Il difensore centrale della Juventus, sta recuperando dall’infortunio muscolare che lo ha fermato a poche ore dalla sfida col Barcellona sella settimana scorsa. “Al San Paolo ci sarò, sto bene – dice il difensore toscano a Sky Sport 24 tranquillizzando i tifosi bianconeri – . Perdere sarebbe pesante, ma il campionato non finisce in questa settimana. Higuain? Farà di tutto per esserci perché vuole giocare. Oggi è arrivato a Vinovo, vedremo nei prossimi giorni”.

Quel che è certo, secondo Chiellini, è che la Juventus è pronta a fare una grande partita allo stadio San Paolo. Il Napoli è sicuramente una delle squadre che praticano il miglior calcio, ma una squadra come quella della Vecchia Signora, abituata ormai da diverse stagioni a giocare contro le più forti formazioni d’Europa, non si farà di certo intimidire.

“Faremo una grande partita – continua – con il massimo rispetto per il Napoli che sta facendo un campionato eccezionale. Però c’è tanta voglia di dimostrare di esserci noi in testa a maggio. L’obiettivo è arrivare a fine anno con la miglior difesa perché nel 90% dei casi significa scudetto. Abbiamo avuto troppe amnesie, alti e bassi che ci hanno fatto prendere troppi gol. Rispetto alla scorsa stagione è mancato un po’ di equilibrio, abbiamo sempre tralasciato qualcosa. I migliori difensori della Serie A? In Italia, di forti, ce ne sono molti. Koulibaly è migliorato in maniera esponenziale, abbina fisicità a ottima posizione tattica. Può crescere ancora”.

Chiellini: “Dani Alves lascerà anche il PSG”

Infine, una battuta sulle parole di Dani Alves: il brasiliano ha dichiarato ieri sera dal Gran Galà del calcio che in Italia bisogna seguire il modello Sarri per ritornare in alto e divertire.

“Le parole di Dani Alves? Lui è così, è andato via per quel motivo e credo che prossimamente andrà via anche da Parigi. Ha bisogno di nuove sfide. Ha giocato tanti anni a Barcellona, c’è tanto rispetto per lui, l’abbiamo incontrato anche quest’estate, ha lasciato sicuramente un bel ricordo di sé”, conclude Giorgio Chiellini.