Chelsea in difficoltà: la Juventus pronta ad approfittarne col Decreto Crescita

Ai bianconeri piacciono su tutti Jorginho ed Emerson Palmieri, ma non solo

jorginho chelsea juventus

La situazione per il Chelsea si fa più difficile giorno dopo giorno e club come la Juventus inevitabilmente drizzano le antenne in chiave mercato. Barclays, in seguito agli eventi della guerra in Ucraina e delle vicende personali di Abramovih, ha bloccato i conti del club, che al momento non può effettuare alcuna operazione. Una soluzione la si troverà sicuramente, per consentire ai Blues di portare a termine la stagione, ma è inevitabile che in vista della prossima stagione, diversi elementi si stiano già guardando attorno. Secondo quanto riferisce oggi Tuttosport, gli obiettivi principali di Federico Cherubini sono il centrocampo e la corsia sinistra.

Jorginho alla Juventus: assist dal Decreto Crescita

Per il secondo ruolo non è un mistero l’interesse per Emerson Palmieri, che attualmente è in prestito al Lione, anche se ieri sono circolate voci anche su Marcos Alonso, che occupa la stessa corsia. L’elemento che farebbe però fare il salto di qualità al centrocampo della Juve è sicuramente Jorginho (30). L’azzurro, che ha già giocato in nazionale con Locatelli e che gli consentirebbe stabilmente di giocare da mezzala, è in scadenza nel 2023 ed ha una valutazione di mercato intorno ai 45 milioni di euro.

Altri obiettivi londinesi

A giocare a favore della Juventus il Decreto Crescita, che consentirebbe di risparmiare in maniera importante sugli attuali 6,8 milioni di euro che l’italo-brasiliano guadagna l’anno. Insomma, un affare sostenibile e che consegnerebbe a Max Allegri un calciatore che attualmente nella rosa bianconera non c’è e che innesterebbe anche esperienza in un contesto di globale ringiovanimento. Tra gli altri calciatori del Chelsea accostati alla Juve ci sono anche Pulisic, Ziyech e Rudiger, ma ovviamente i bianconeri non potranno acquistare mezza squadra dei Blues.