Calciomercato Juventus: un terzino olandese al posto di De Sciglio?

Paratici al lavoro per un mancino: Dest il nome nuovo, ma non tramontano vecchi pallini

calcioemrcato juventus dest terzino

L’acquisto di un terzino è una delle priorità della Juventus per il prossimo calciomercato estivo. A destra sembra tutto tranquillo con Juan Cuadrado che sarà confermato nel nuovo ruolo anche la prossima stagione e Danilo che è entrato nelle grazie di mister Sarri come alternativa. A sinistra, invece, Alex Sandro solo non basta e Mattia De Sciglio non sarà più preso in considerazione per via dei tanti infortuni che ne hanno condizionato costantemente il rendimento. Insomma, a sinistra arriverà un nuovo terzino, anche se qualcuno non esclude che alla fine ne arrivino due per fare fronte ad un’eventuale partenza di Alex Sandro, che potrebbe portare un’importante plusvalenza.

Calciomercato Juventus: tutti i nomi per la corsia sinistra

Plusvalenza che potrebbe arrivare anche da Luca Pellegrini, di rientro dal Cagliari, ma richiestissimo sul mercato: piace molto al Napoli, che potrebbe averlo in cambio (con l’aggiunta di un conguaglio) di Arkadiusz Milik. I nomi che si sono fatti nei mesi scorsi in entrata sono sempre in voga, ma fin qui la dirigenza della Juventus non ha mai affondato. Emerson Palmieri del Chelsea piace molto a Sarri, ma al momento l’Inter è in vantaggio su questo versante. Piace anche David Alaba, che ha deciso di lasciare il Bayern Monaco ed ha il pregio di poter giocare anche da centrale, ma il nazionale austriaco preferirebbe chiudere la carriera nella Liga spagnola.

L’alternativa olandese ad Alex Sandro

Robin Gosens rimane un osservato speciale, ma il tedesco dell’Atalanta è più avvezzo a giocare con una difesa a trie alle spalle, mentre da questo versante Sarri non transige: si continuerà a quattro fin quando l’allenatore della Juventus sarà lui. È così che Fabio Paratici è arrivato negli ultimi giorni ad allacciare contatti con l’Ajax per Sergino Dest. Ne parla oggi il Corriere di Torino, secondo cui il classe 2000 olandese ma di origini statunitensi è considerato ormai un punto fermo dei Lancieri. Il suo agente è Jonathan Barnett,  lo stesso dell’estremo difensore Wojciech Szczesny: diplomazie al lavoro dunque, per quello che potrebbe essere inizialmente un outsider della fascia sinistra bianconera con vista sulla titolarità del futuro.