Calciomercato Juventus 12 ottobre 2021: le trattative più calde per gennaio

Il Newcastle su Ramsey, il gallese può sbloccare un centrocampista, mentre in attacco…

ramsey calciomercato juventus

Aaron Ramsey potrebbe davvero sbloccare il calciomercato della Juventus per gennaio. Dopo aver rifiutato ogni destinazione in estate, il 30enne centrocampista gallese continua a lanciare strali al club bianconero in merito alla sua preparazione atletica. La novità degli ultimi giorni è che il nuovo ricco proprietario del Newcastle, il Public Investment Fund (PIF), avrebbe offerto già un triennale all’ex Arsenal, che guadagna a Torino quasi 8 milioni netti. Con la Juve non si è fatto vivo ancora nessuno, ma se così fosse, Cherubini non direbbe di no alla cessione, anche considerato il fatto che il gallese è arrivato a Torino a parametro zero.

Calciomercato Juventus: Ramsey sblocca il centrocampo

L’addio di Ramsey a gennaio sbloccherebbe l’acquisto di un centrocampista. Il nome in cima alla lista è Aurelien Tchouameni del Monaco, sul quale nelle ultime ore si sarebbe fiondato, secondo AS, anche il Real Madrid. Difficile che i monegaschi lascino partire il ragazzo già a gennaio, più probabile un affare a giugno. È per questo che Cherubini di recente ha avuto contatti con l’agente di Donny van de Beek, calciatore che vuole lasciare Manchester, visto che con lo United fin qui ha giocato una sola volta da titolare. Ovviamente, i Red Devils dovrebbero aprire alla formula del prestito con diritto/obbligo di riscatto, dopo aver pagato l’olandese ben 39 milioni più 5 di bonus.

Il piano bianconero per Vlahovic

Per l’attacco, riferisce il Corriere dello Sport, il nome più caldo è quello di Dusan Vlahovic, anche se a gennaio Rocco Commisso non farà sconti. La richiesta è attualmente di 75 milioni, che in estate inevitabilmente scenderà, visto che il ragazzo da lì a 6 mesi potrebbe essere preso a zero. La Fiorentina spera ancora in un’asta che coinvolga anche l’Atletico Madrid, ma sembra che il ragazzo abbia una predilezione per i colori bianconeri. Secondo il quotidiano sportivo romano, per arrivare al centravanti serbo la Juventus dovrà incassare, lasciando partire Kulusevski e non riscattando Morata dai Colchoneros. Ebbene, non è una questione di soldi, anche se l’entourage di Vlahovic punta ad uno stipendio da 6 milioni netti l’anno. Con l’addio di Ronaldo e l’aumento di capitale, la Juve ha consolidato il progetto tecnico. Poi, è ovvio che se entra un attaccante qualcuno dovrà fargli posto, ma è una questione meramente numerica e di liste. La Vecchia Signora può permettersi il serbo classe 2000 anche senza cessioni.