Interviste Primo Piano

Buffon: “Vinciamo per il fatturato? Ridicolo”

Buffon - Juventus
Scritto da Redazione JM

Gianluigi Buffon, capitano della Juventus, ha rilasciato una lunga intervista al ‘Corriere della Sera’ all’indomani della vittoria di Lione

Gianluigi Buffon, capitano della Juventus, ha rilasciato una lunga intervista al ‘Corriere della Sera’ all’indomani della vittoria di Lione. Tutti i giornali hanno celebrato il numero uno bianconero dopo alcune critiche che nei giorni scorsi lo hanno particolarmente infastidito. Per due errori dopo tanti anni, qualcuno ha addirittura messo in discussione quella che è ormai considerata un’icona a livello mondiale.\r\n\r\n“Cos’è l’errore per me? Qualcosa che mi provoca uno choc – spiega al quotidiano – : non sono abituato, capita e faccio fatica ad accettarlo. Sono autocritico? Moltissimo. Continuo a darmi scudisciate psicologiche e morali per tanti giorni: da me non accetto certi errori”.\r\n\r\nTornando per un attimo su quanto detto dopo Lione-Juve, Buffon sottolinea come le critiche siano comunque ben accette. Purché non ricadano nelle offese.\r\n\r\n“Le critiche? A costo di essere masochista, mi piacciono. Mi stimolano. Se non le accettassi, dovrei smettere di lavorare. Mi stizzisco quando toccano certi argomenti: ho 22 anni di carriera alle spalle, penso di aver dimostrato qualcosa. E l’ultima stagione buona non l’ho fatta tre anni fa: sono stato protagonista dell’Europeo, dentro e fuori dal campo. Per cui stiamo un po’ calmi”.\r\n\r\nA 38 anni, l’estremo difensore della Juventus e della nazionale italiana, andrà avanti ancora per un paio di anni. Poi, cosa farà da grande?\r\n\r\n“Un ruolo di allenatore con la sua quotidianità non mi piacerebbe. Un ruolo da Ct invece non lo escluderei a priori: mi rimarrebbero le emozioni del campo – ammette – , ma anche un po’ di libertà per dedicarmi ad altre cose”.\r\n\r\nNei giorni scorsi il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, ha tirato nuovamente fuori il “tormentone” del fatturato. Buffon non le manda a dire.\r\n\r\n“Qui c’è il gioco di non prendersi responsabilità, di dire che il favorito è l’altro, per il budget, il fatturato, eccetera: lo trovo ridicolo. Sulla carta la Juve è la più forte ed è un dato di fatto”. Anche se poi ammette che la Juventus debba ancora “migliorare, perché se abbiamo velleità europee non ci può bastare quello che stiamo facendo ed esprimendo in campo adesso”.\r\n

Buffon: “Cinesi? Sconfitta per l’Italia tutta”

\r\nInter e Milan sono finite in mani cinesi, al capitano bianconero la cosa non piace affatto.\r\n\r\n“È la sconfitta del calcio italiano. Dell’Italia come Paese, delle tradizioni, di tutto: devi ritrovarti a ringraziarli e a dire grazie per essere venuti. Ma abbiamo ciò che meritiamo – continua – , siamo volubili, senza un senso di appartenenza radicato e la storia lo ha sempre dimostrato: chiediamo l’identità italiana, ma se l’italiano dopo 30 anni vive un momento di difficoltà con 5 anni da 10° posto, allora non lo accettiamo”.\r\n\r\nInfine, una battuta sulla sponsorizzazione Intralot, provider di scommesse, a favore della nazionale italiana.\r\n\r\n“Se questa azienda porta soldi alla Figc eticamente non è bellissimo. Ma è da vent’anni che le pubblicità di scommesse sono ovunque: tutti giocano e tutti prendono le distanze. Mi fa ridere: se è legale, di cosa ti devi vergognare? Siamo degli ipocriti e dei bigotti. Leviamo le scommesse, allora. E basta”, conclude.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi