Bernardeschi cambia procuratore, ma non idea: vuole restare alla Juventus

Piace a Napoli, Chelsea e Barcellona, ma Federico Bernardeschi non vuole mollare la sua Signora

bernardeschi procuratore juventus

Periodo di importanti cambiamenti per Federico Bernardeschi, numero 33 della Juventus che questa sera contro l’Udinese si riprenderà la titolarità dopo la squalifica scontata contro la Lazio. Dopo aver affidato i diritti d’immagine alla società Roc Nations Sports di fondata da Jay-Z, il fantasista di Carrara saluta dopo tanti anni il suo agente Beppe Bozzo. La notizia circola ormai da diverse ore e secondo le indiscrezioni raccolte da alcune testate giornalistiche online il calciatore avrebbe già avuto contatti con Federico Pastorello e Giovanni Branchini.

Bernardeschi: le proposte dall’Italia e dall’estero

Secondo gli addetti ai lavori dal nuovo procuratore potrebbe dipendere il futuro di Bernardeschi, che piace molto al Napoli di Gennaro Gattuso e ad alcuni club stranieri come Chelsea e Barcellona. Difficile al momento un suo trasferimento in Campania, perché la destinazione non lo entusiasma e perché sarebbe impossibile conciliare la gestione dei diritti d’immagine con la volontà di Aurelio De Laurentiis. Le proposte dall’estero lo lusingano di più, perché comunque si tratta di club di primissima fascia, ma negli ultimi mesi la vita di Federico è cambiata radicalmente.

Legame speciale con la Juventus e Torino

La nascita della figlia ha rappresentato una svolta e seppur la compagna rimanga lontano dai riflettori (a parte qualche post social) nella vita di Bernardeschi lei come la figlia rappresentano un fattore prioritario. A Torino si trovano benissimo e al momento non prendono in considerazione un addio, anche perché con CR7 (con cui è molto amico) e soci Federico si trova da dio. Le ultime gare ufficiali della stagione saranno decisive, ma il suo nome rimane tra quelli dei sacrificabili alle giuste condizioni. Non è detto che però accada e che, contro il parere di tanti tifosi (nei giorni scorsi insulti sotto un post Instagram che lo ritraeva con la figlia), l’ex viola rimanga alla Juventus un altro anno, dando la possibilità alla figlia di crescere in un ambiente che già conosce molto bene.